I Premi 2015 di “Ieri, Oggi, Domani”!

Pensavate di poterlo evitare? E invece… no! Ecco qua la lista dei Migliori Film del 2015 secondo “Ieri, Oggi, Domani”, scelti tra i titoli che ho visto (e per questo è di per sé una classifica ‘parziale’) usciti nelle sale italiane dal 1° Gennaio al 31 Dicembre 2015, che quindi includono anche film esteri usciti nel 2014 ma arrivati da noi durante quest’anno e non comprendono per lo stesso motivo altre opere che sono uscite nell’ultimo periodo ma che in Italia vedremo durante il 2016. Ma oltre alla lista dei film, in questo post assegnerò – si fa per dire – alcuni Premi speciali!

Cominciamo proprio da questi ultimi, perché è chiaro che durante un lungo anno solare cinematografico non manchino le sorprese e le conferme, tra interpreti, registi e autori che compongono un film.

Miglior Interpretazione maschile

Michael Keaton per “Birdman o (L’imprevedibile virtù dell’ignoranza)”
Il ritorno – o il riscatto, se preferite – di un attore troppo presto dimenticato dalla critica ma non dal pubblico, che lo ammira da sempre e non solo per aver interpretato il Batman diretto da Tim Burton tra il 1989 e il 1992. Il Riggan di “Birdman” è un attore che si rimette in gioco ed è disposto a tutto, per dimostrare che oltre la popolarità che ti può consegnare un solo ruolo c’è anche un interprete che ha qualcosa in più da dare (e da dire), nonostante quel che tutti possano pensare. Keaton sfodera una prova eccezionale, riconosciuta da tutti gli eventi dell’Awards Season ma non dall’Academy che si è fermata alla Nomination.

Miglior Interpretazione femminile

Felicity Jones per “La teoria del tutto”
Felicity ha ottenuto candidature in ogni evento, Oscar compreso, ma non gli è stata riconosciuta fino in fondo la prova enorme che ha regalato nel film che ha visto invece premiato Eddie Redmayne nel ruolo di Stephen Hawking. Ma è secondo il mio parere proprio la giovane attrice britannica a reggere, in particolare nella seconda parte, una pellicola che emoziona e commuove ma che non convince come sceneggiatura. La Jones si afferma come una delle più brillanti rivelazioni degli ultimi anni.

Rivelazioni dell’anno

Alicia Vikander e Daisy Ridley, John Boyega
Per l’attrice svedese, dopo gli esordi in patria e qualche apparizione anche in film di rilievo, è arrivata la svolta: una breve apparizione in “Il sapore del successo” ma parti da protagonista in “Operazione U.N.C.L.E.” di Guy Ritchie e “Ex Machina” di Alex Garland, oltre naturalmente il ruolo in “The Danish Girl” di Tom Hooper, per la quale ha ottenuto già numerose candidature (ma vedremo il film in Italia solo il prossimo Febbraio). Brava, bella e piena di fascino, il futuro è suo!

I due giovani attori britannici sono invece tra i protagonisti di “Star Wars: Il Risveglio della Forza”, settimo capitolo della saga diretto da J.J.Abrams. I loro Rey e Finn sono i personaggi più interessanti del film, in particolare la Ridley è una… Forza della natura.

Miglior Sceneggiatura

Matt Charman, Ethan Coen, Joel Coen per “Il Ponte delle Spie”
Il nuovo film di Steven Spielberg è costruito in maniera perfetta. Ogni dettaglio è calibrato, ogni dialogo è efficace, ogni personaggio è ben rappresentato, e in più la regia di Spielberg, dallo stile classico e preciso, regala momenti di grande Cinema.

Miglior Regia

Alejandro González Iñárritu per “Birdman o (L’imprevedibile virtù dell’ignoranza)”
Naturalmente prima di me ci hanno già pensato l’Academy e l’HFPA ad assegnare Oscar e Golden Globe al regista messicano… 😀 Battute a parte, il piano sequenza infinito che stacca solo in alcuni precisi istanti per poi riprendere è un modo geniale per raccontare una storia piena di mille sfaccettature attraverso un cast eccezionale che Iñárritu equilibra perfettamente.

Premio Speciale per l’Eleganza va a…

Blake Lively per “Adaline – L’eterna giovinezza”
Si può essere interessati alla visione di un film già solo per l’attrice protagonista? Sì, se questa è Blake Lively e il film è “The Age of Adaline”, una storia d’amore ben scritta e raccontata con classe e eleganza, che si illumina attraverso la presenza della meravigliosa Blake che sfoggia un abito più bello dell’altro e dona armoniosità all’opera col suo fascino d’altri tempi.

Premio Coppia dell’anno

Anne Hathaway e Robert De Niro per “Lo stagista inaspettato”
Una tra le giovani attrici con straordinario talento del panorama internazionale e una leggenda del Cinema: metteteli insieme e viene fuori una delle commedie migliori dell’anno, e oltretutto la miglior prova di Bob degli ultimi 15 anni (insieme a quella in “Il Lato Positivo”).


E adesso, ecco la Top 15 dei film 2015 (dalla quale sono diverse le esclusioni eccellenti, ma ciascun film visto meriterebbe una citazione!):

Locandina italiana Operazione U.N.C.L.E.
15° “Operazione U.N.C.L.E.” (The Man from U.N.C.L.E.), regia di Guy Ritchie (2015) – Uscita italiana 2 Settembre 2015

Negli anni ’60, quando la Guerra Fredda ha raggiunto il suo apice, l’agente della CIA Napoleon Solo e quello del KGB Illya Kuryakin sono costretti a mettere da parte le ostilità di vecchia data e allearsi per eliminare una misteriosa organizzazione criminale internazionale. Il loro unico aggancio è Gaby, la figlia di uno scienziato tedesco scomparso. E’ lei la sola chiave per infiltrarsi nell’organizzazione e prevenire una catastrofe mondiale.
Tratto dalla serie tv degli anni ’60, il nuovo film di Guy Ritchie ha tutte le maggiori qualità di ogni lavoro del regista britannico: stile, energia, grande armonia fra gli attori in scena e molto altro ancora.

__________

Locandina italiana Adaline - L'eterna giovinezza
14° “Adaline – L’eterna giovinezza” (The Age Of Adaline), regia di Lee Toland Krieger
(2015) – Uscita italiana 23 Aprile 2015 (qui la recensione)

Adaline Bowman nasce nel 1908 e smette di invecchiare all’età di 29 anni, dopo un misterioso incidente. Una vita normale, negli Stati Uniti degli anni ’30, che diventa assolutamente straordinaria, perché l’eterna giovane donna attraversa il secolo costretta però a cambiare casa e identità, ogni volta che qualcuno comincia ad accorgersi che ha sempre lo stesso aspetto fisico e per paura che ciò porti a delle conseguenze. Vede la figlia Flemming crescere e poi diventare anziana, mentre il tempo trascorre inesorabile, ma apparentemente non per Adaline. Ma quando un giorno incontra Ellis – un trentenne con cui è amore a prima vista – la determinazione di Adaline comincia a venire meno, improvvisamente. Il desiderio legittimo di tornare a vivere una vita piena diventa sempre più presente. Film raffinato, elegante e con Blake Lively splendida interprete, che brilla di luce propria.

__________

Locandina Selma - La strada per la libertà
13° “Selma – La strada per la libertà” (Selma), regia di Ava DuVernay – Uscita italiana 12 Febbraio 2015

Nella primavera del 1965, durante la Presidenza di Lyndon B. Johnson, una serie di eventi drammatici cambiarono per sempre la rotta dell’America e il concetto moderno di diritti civili negli Stati Uniti, quando un gruppo di coraggiosi manifestanti, guidati dal Dr. Martin Luther King Jr., per tre volte tentò di portare a termine una marcia pacifica in Alabama, da Selma a Montgomery, con l’obiettivo di ottenere l’imprescindibile diritto al voto anche per la popolazione afroamericana e per porre fine agli abusi subìti dai cittadini neri nonostante la recente abolizione della segregazione razziale. Gli scontri scioccanti, la trionfante marcia finale e il passaggio del Voting Rights Acts del 1965 sono ora un’incancellabile parte della storia. Un film bellissimo e importante, ma anche vero e molto duro.

_________


Locandina italiana Spectre - 007
12° “SPECTRE”, regia di Sam Mendes (2015) – Uscita italiana 5 Novembre 2015 (qui la recensione)

Un messaggio criptico dal passato, firmato dall’amata M, uccisa tragicamente nello scontro finale con Silva, porta James Bond a seguire una pista per riuscire a bloccare un pericoloso elemento e sventare un possibile attentato a Città del Messico. Dopo aver concluso la missione, non autorizzata, Bond viene duramente ripreso dal nuovo M, Gareth Mallory, che nel frattempo cerca di lottare contro le forze politiche per tenere in vita i Servizi segreti convenzionali, accusati di non essere più all’altezza da parte del nuovo capo dei Servizi segreti congiunti, Max Denbigh, che lo informa della sua volontà di unire le intelligence di tutto il mondo e le loro conoscenze per poter sospendere il programma ‘doppio zero’. Ma con l’aiuto di Moneypenny e di Q, Bond tenterà di aggirare numerosi inganni e svelare la terribile verità che si cela dietro SPECTRE, una potente organizzazione criminale internazionale che 007 comprende essere il vero nemico per l’MI6 ed è la chiave di molti segreti e misteri che coinvolgono anche sé stesso… Un film dalla grande presa spettacolare, che chiude perfettamente il cerchio iniziato nel 2006 con “Casino Royale” e proseguito con “Quantum of Solace” e “Skyfall”. Mendes e Craig non deludono le attese.

__________


Locandina italiana Youth - La giovinezza
11° “Youth – La Giovinezza”, regia di Paolo Sorrentino (2015) – Uscita italiana 20 Maggio 2015 (
qui la recensione)

In un elegante albergo ai piedi delle Alpi, Fred e Mick, due vecchi amici alla soglia degli ottant’anni, trascorrono insieme una vacanza primaverile. Fred è un compositore e direttore d’orchestra in pensione, Mick un regista ancora in attività. Sanno che il loro futuro si va velocemente esaurendo e decidono di affrontarlo insieme. Guardano con curiosità e tenerezza alla vita confusa dei propri figli, all’entusiasmo dei giovani collaboratori di Mick, agli altri ospiti dell’albergo, a quanti sembrano poter disporre di un tempo che a loro non è oramai dato. E mentre Mick si impegna nel tentativo di concludere la sceneggiatura di quello che pensa sarà il suo ultimo e più significativo film, Fred, che da tempo ha rinunciato alla Musica, non intende assolutamente tornare sui propri passi. Ma c’è chi vuole a tutti i costi vederlo dirigere ancora una volta e ascoltare le sue composizioni. Film sul significato della vita, profondo e riflessivo.

__________


Locandina italiana Ex Machina
10° “Ex_Machina”, regia di Alex Garland (2015) – Uscita italiana 30 Luglio 2015
Caleb è fra gli impiegati del maggiore motore di ricerca al Mondo ed è stato scelto per il prestigioso invito nella residenza del fondatore della società e inventore dello stesso algoritmo di ricerca. Arrivato in una zona a metà tra la magione irraggiungibile e il rifugio zen, Caleb capisce di essere stato scelto da Nathan per un importante esperimento, ovvero testare un’intelligenza artificiale sulla quale è al lavoro da anni. Caleb si confronta con Ava, un’affascinante robot che ha forma umanoide, pelle e circuiti, ragiona ed è conscia del suo status. Ma presto tutto cambia… Un Film di grande interesse, che affascina ma fa riflettere sui limiti che la scienza non dovrebbe mai oltrepassare. E se le macchine intelligenti lo fossero più degli esseri umani? Spicca la prova eccezionale di Alicia Vikander.

__________

Locandina italiana Mad Max: Fury Road
“Mad Max: Fury Road”, regia di George Miller (2015) – Uscita italiana 14 Maggio 2015

Ossessionato dal suo turbolento passato, “Mad” Max crede che il modo migliore per sopravvivere sia muoversi da solo, ma si ritrova coinvolto con un gruppo in fuga attraverso la Terra Desolata, su un blindato da combattimento guidato dall’Imperatrice Furiosa. Essi sono riusciti a sottrarsi dalla tirannide di Immortan Joe, a cui è stato sottratto qualcosa di insostituibile. Furibondo, l’uomo ha sguinzagliato tutti i suoi uomini sulle tracce dei ribelli e così ha inizio una guerra spietata. Film d’azione spettacolare e senza un istante di pausa che rinverdisce i fasti dei primi tre capitoli e si afferma anche come uno dei titoli rivelazione dell’anno.

________

Locandina italiana The Walk
“The Walk”, regia di Robert Zemeckis (2015) – Uscita italiana 22 Ottobre 2015

La storia vera di giovane sognatore, il francese Philippe Petit, un funambolo pieno di talento e follia che ha compiuto un’impresa passata alla storia il 7 Agosto 1974: passeggiare fra le Torri Gemelle del World Trade Center in equilibrio solamente su un filo d’acciaio. Film dall’impostazione classica ma con un’ultima mezz’ora tra le migliori degli ultimi anni. Tutta la magia del Cinema attraverso un utilizzo intelligente degli effetti speciali, sospesi tutti noi insieme a Joseph Gordon-Levitt/Petit tra le due torri che oggi, purtroppo, non esistono più.

____________

Locandina italiana The Imitation Game
“The Imitation Game”, regia di Morten Tyldum (2014) – Uscita italiana 1° Gennaio 2015

La storia del matematico britannico Alan Turing, che guidò un gruppo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti e completò l’impresa di decifrare i codici “indecifrabili” della macchina tedesca Enigma durante la Seconda Guerra Mondiale, abbreviando la durata del conflitto e mettendo in salvo milioni di persone. Ma racconta anche della diffidenza con la quale Turing venne trattato, dopo la guerra, per il solo fatto di essere omosessuale, da una società conservatrice e bigotta.

_________

Locandina italiana Lo stagista inaspettato

“Lo stagista inaspettato” (The Intern), regia di Nancy Meyers (2015) – Uscita italiana 15 Ottobre 2015

Una società di moda assume uno stagista decisamente fuori dagli schemi: Ben Whittaker (Robert De Niro), un settantenne che ha ormai scoperto che in fondo la pensione non è come immaginava e decide così di sfruttare la prima occasione utile per rimettersi in pista. Nonostante le diffidenze iniziali, Ben dimostrerà alla fondatrice della compagnia, Jules (Anne Hathaway), di essere una valida risorsa per l’azienda e tra i due nascerà un’inaspettata sintonia. Ne ho parlato già in precedenza: e sarà perché adoro la commedia dallo stile anni ’80-’90 (come quella di Rob Reiner e Nora Ephron) e la Meyers, che ha vissuto da protagonista anche quell’epoca, sembra riportarci a quell’atmosfera ma nella New York del 2015. E poi, con due protagonisti come Anne e Bob…

__________

Locandina italiana Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della forza
“Star Wars: Il Risveglio della Forza” (Star Wars: The Force Awakens), regia di J.J.Abrams (2015) – Uscita italiana 16 Dicembre 2015

Circa trent’anni dopo i fatti narrati ne “Il Ritorno dello Jedi”, le imprese dei Ribelli, la sconfitta del Lato Oscuro e dei Sith sembrano un lontano ricordo in tutta la Galassia. Un nuova dittatura oscura, Il Primo Ordine, guidato dal Supremo Leader Snoke, dal Generale Hux e dal temibile Kylo Ren, seminano il terrore e cercano di piegare l’intera Repubblica e la Resistenza, guidata dalla Principessa Leila. Mentre non si hanno notizie di Luke Skywalker, cercato sia dal Primo Ordine che da Leila, la Forza torna a scorrere potente – quasi per caso, ma non sarà così – attraverso la giovane mercante di rottami Rey, che insieme a Finn (che fugge dalla sua armatura da stormtrooper in cerca di riscatto) e con l’aiuto di Han Solo e Chewbacca darà una nuova speranza alla Galassia. Il ritorno della saga stellare per eccellenza, con un film dal ritmo strepitoso, con momenti di forti emozioni e nostalgia, ma anche azioni spettacolari, un ottimo utilizzo degli effetti speciali e una sceneggiatura che alterna buone intuizioni a qualche grossa incertezza da risolvere nei prossimi capitoli, sia sulla storia che sulla delineazione dei nuovi personaggi.

____________

Locandina italiana Sopravvissuto - The Martian
“Sopravvissuto – The Martian” (The Martian), regia di Ridley Scott (2015) – Uscita italiana 1° Ottobre 2015 (qui la recensione)

Durante una missione su Marte, l’astronauta Mark Watney viene considerato morto dopo una forte tempesta e per questo abbandonato dal suo equipaggio. Ma Watney è sopravvissuto e ora si ritrova solo sul pianeta ostile. Con scarse provviste, deve attingere al suo ingegno, alla sua arguzia e al suo spirito di sopravvivenza per trovare un modo per segnalare alla Terra che è vivo. A milioni di chilometri di distanza, la NASA e un team di scienziati internazionali lavorano instancabilmente per cercare di portare “il marziano” a casa, mentre i suoi compagni cercano di tracciare un’audace, se non impossibile, missione di salvataggio. Il ritorno in grande stile di Ridley Scott dopo una serie di film non riusciti attraverso un film d’azione fantascientifico che fa del ritmo, della forza del cast (splendido Matt Damon) e della capacità di non prendersi troppo sul serio i suoi punti di forza.

____________

Locandina italiana Inside Out
“Inside Out”, regia di Pete Docter, Ronnie Del Carmen (2015) – Uscita italiana 16 Settembre 2015 (qui la recensione)

Il Centro di controllo della mente di Riley, una ragazzina di 11 anni, è localizzato nel Quartier Generale, dove cinque Emozioni sono al lavoro, guidate dalla simpatica e ottimista Gioia, la cui missione è di garantire la felicità di Riley. Le altre Emozioni comprendono Paura che garantisce alla ragazza la sicurezza necessaria, Rabbia che assicura il senso di equità e giustizia, e Disgusto, che impedisce a Riley di avvelenarsi sia fisicamente che socialmente. Tristezza non sa bene quale sia il suo ruolo come del resto non è chiaro neanche agli altri.
Quando Riley si trasferisce con la sua famiglia in una nuova metropoli, le Emozioni dentro di lei si mettono subito al lavoro, desiderose di guidarla attraverso la difficile transizione, finché… Il nuovo gioiello d’animazione di casa Disney/Pixar è un capolavoro da non perdere.

_____________

Locandina italiana Il ponte delle spie
“Il Ponte delle Spie” (Bridge Of Spies), regia di Steven Spielberg (2015) – Uscita italiana 16 Dicembre 2015 (qui la recensione)

Il film racconta la storia di James Donovan (interpretato da Tom Hanks), un avvocato delle assicurazioni di Brooklyn che si troverà coinvolto al centro della guerra fredda, quando dapprima dovrà prendere la difesa della spia sovietica Rudolf Abel e poi, in un secondo momento, quando la CIA gli darà anche il compito di negoziare il rilascio di un pilota americano che è stato catturato. Il titolo fa riferimento a un ponte realmente esistente a Berlino, che un tempo univa la Zona Est e quella Ovest, oggi noto come Ponte di Glienicke. Il soprannome di ‘ponte delle spie’ viene proprio dal fatto di essere stato spesso il teatro di scambi di prigionieri tra i servizi segreti occidentali e quelli della Germania Est. Come accennavo in precedenza, un film dalla struttura narrativa perfetta con un cast eccezionale e l’ottima regia di Spielberg. Tom Hanks e Mark Rylance regalano alcuni dei momenti di Cinema migliori degli ultimi anni.

_____________

Locandina italiana Birdman
“Birdman o (L’imprevedibile virtù dell’ignoranza)” [Birdman or (The unexpected virtue of ignorance)], regia di Alejandro González Iñárritu (2014) – Uscita italiana 5 Febbraio 2015

Riggan Thompson è una star che ha raggiunto il successo planetario nel ruolo di “Birdman”, supereroe alato e mascherato. Quando però la celebrità non gli basta più, Riggan vuole dimostrare di essere anche un bravo attore. Rifiuta il quarto film della serie dedicata a “Birdman” ma la sua carriera va in declino. Decide allora di lanciarsi in una folle impresa: adattare un racconto, dirigerlo e interpretarlo in uno storico teatro di Broadway a New York. Un capolavoro di regia, scrittura e interpretazione, e una riflessione sul mondo del teatro e dello spettacolo americano ma anche sulla critica fine a sé stessa, l’opinione pubblica e l’utilizzo dei social media.

Giuseppe Causarano
@Causarano88Ibla

17 thoughts on “I Premi 2015 di “Ieri, Oggi, Domani”!

  1. Mi hai fatto venire voglia di stilare una lista, che probabilmente sarà un po’ differente dalla tua, ma comunque mi hai fatto venire voglia! E bella la precisazione delle uscite! 🙂 ( lo so sono puntigliosa ahhahaha difettuccio di DoppiaW, perdonami! )

    Liked by 2 people

  2. Grande Birdman al primo posto!

    Il soporifero ponte delle spie al secondo però proprio no. Vai subito a sostituirlo con Ex Machina eheheh 😉

    Lo stagista inaspettato l’ho trovato carino, ma è davvero inaspettato vederlo tanto in alto. 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Se “Ex_Machina” sta nella Top 10 è anche merito tuo! Avevo in mente da tanto di recuperarlo ma ancora non l’avevo fatto! 😀 Però no, terrei sempre Spielberg come seconda posizione eheh 😉 Il 1° posto di “Birdman” invece era praticamente deciso dal giorno che l’ho visto al Cinema, capolavoro! Per quanto riguarda “Lo stagista inaspettato”…beh amo questo tipo di commedia e poi ci sono Anne e Bob soprattutto 🙂

      Mi piace

  3. Al primo posto metto Star Wars, e ti confesso che non sono ancora riuscito a vedere The Walk, e onestamente non vedo l’ora. Inoltre non avevo fatto caso che la Alicia di Operazione Uncle e quella di Ex Machina fossero la stessa attrice…:D

    Liked by 1 persona

    1. “The Walk” purtroppo non ha avuto grande distribuzione, sono andato a vederlo appena uscito, ma tecnicamente è un film stupendo! “Star Wars” è una certezza, così come la Vikander è straordinaria! Non a caso l’ho premiata come rivelazione! 🙂

      Mi piace

      1. In realtà non è che mi sia passata. Solo che le giornate sono brevi, sempre più brevi e il tempo per le passioni poco, così si finisce per sacrificarne qualcuna. Ma un po’ più di spazio per il cinema (e in particolare sicuramente alcuni dei film che hai citato nel post, almeno quttro o cinque, direi) devo proprio trovarlo 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...