Awards Season 2015, Cinema

Golden Globes 2015, i vincitori


E’ stata una notte lunga ed emozionante quella che ho vissuto seguendo la cerimonia dei Golden Globes 2015 dal The Beverly Hilton Hotel di Los Angeles. In compagnia di Giulia di Pane, Amore e Cinema e Alessia, Nancy e Andrea di 40secondi, il live Facebook sulla Pagina di Ieri, Oggi e Domani ha avuto un grande successo e di questo vi ringrazio! E sono state davvero molte le sorprese: con tre premi vinti è Boyhood di Richard Linklater il trionfatore della serata.

Miglior Film drammatico, Miglior Regia e Miglior Attrice non protagonista, ovvero Patricia Arquette: il progetto lungo 12 anni del regista statunitense ha ricevuto ampio consenso di critica e pubblico e si presenta da protagonista al primo importante appuntamento della Awards Season. Premiato nel suo complesso, ma anche per la grande capacità di raccontare effettivamente la vita che va avanti. La storia “normale” di una famiglia allargata, attraverso il giovane Mason che cresce e si fa adulto. Gli stessi attori che una volta l’anno si sono riuniti, dal 2002 al 2013, per realizzare un film che è tra i più interessanti degli ultimi anni: Linklater ha avuto coraggio ed estrema bravura.
Anche Birdman e The Grand Budapest Hotel conquistano importanti riconoscimenti: per il film di Iñárritu Miglior Sceneggiatura e Miglior Attore in un film Commedia o Musicale, ovvero Michael Keaton, che sta raccogliendo le giuste soddisfazioni che finora in carriera gli erano mancate; per il film di Wes Anderson, invece, il Globe come Miglior Film Commedia o Musicale, meritato e nel quale personalmente speravo! 🙂

Tornando ai film drammatici, i Migliori Attori protagonisti nelle rispettive categorie sono Eddie Redmayne per The Theory of Everything e Juliane Moore per Still Alice. Due ruoli molto difficili: per il giovane attore britannico è un’importante consacrazione; per l’attrice statunitense è la conferma del grande talento che da tanti anni dimostra, anche se la sua vittoria era ampiamente annunciata!
Amy Adams è invece la Miglior Attrice in un Film Commedia/Musicale per Big Eyes di Tim Burton: doppietta ai Globes per la carissima Amy, un premio meritatissimo e personalmente sono davvero contento per lei!

A sorpresa, restano a secco Gone Girl e The Imitation Game: avrebbero meritato di più! Così come, a mio avviso, Hans Zimmer per la colonna sonora di Interstellar (unica candidatura per il film di Nolan… 😦 ); il Globe è andato invece a Jóhann Jóhannsson per le musiche di The Theory of Everything, molto malinconiche e ben orchestrate, con un buon utilizzo di piano, fiati, strumenti a percussione e a corda: ma non c’è un lavoro di ricerca così importante come ha fatto Zimmer in Interstellar, o, ad esempio, Atticus Ross & Trent Reznor in Gone Girl, che sono certamente di ascolto più complesso. Complimenti al compositore islandese, comunque!

Da segnalare anche, per quanto riguarda i Premi per la Televisione, le vittorie di Kevin Spacey e Ruth Wilson come Migliori Attori, rispettivamente per House of Cards e The Affair, che è stata premiata come Miglior serie drammatica;

per le serie tv commedie/musicali, a sorpresa Transparent è la migliore e Jeffrey Tambor vince tra gli attori, mentre tra le attrici il Globe è andato a Gina Rodriguez per Jane The Virgin. Tra le mini-serie/film tv, Fargo e Billy Bob Thornton hanno la meglio su True Detective e Matthew McConaughey.
Premio alla carriera Cecil B. De Mille a George Clooney, che può così aggiungere un importante riconoscimento alla sua carriera di attore, sceneggiatore e regista.

Andiamo a riepilogare tutti i Premi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association (HFPA), mentre in questo post potete ritrovare tutte le Nomination e confrontare vincitori e vinti 🙂 :

CINEMA

Miglior Film Drammatico
Boyhood

Miglior Attore in Un Film Drammatico
Eddie Redmayne (The Theory of Everything)

Miglior Attrice in un Film Drammatico
Julianne Moore (Still Alice)


Miglior Film Commedia o Musicale
The Grand Budapest Hotel

Miglior Attore in un Film Commedia o Musicale
Michael Keaton (Birdman
)

Miglior Attrice in un Film Commedia o Musicale 
Amy Adams (Big Eyes)

Miglior Regista
Richard Linklater (Boyhood)

Miglior Sceneggiatura
Alejandro G. Inarritu, Nicolas Giacobone, Alexander Dinelaris, Armando Bo (Birdman
)

Miglior Film d’Animazione
How To Train Your Dragon 2

Miglior Attore non protagonista
J.K. Simmons (Whiplash)


Miglior Attrice non protagonista
Patricia Arquette (Boyhood)

Miglior Colonna Sonora
Johann Johannsson (The Theory Of Everything)

Miglior Canzone Originale
Glory – John Legend, Common (Selma)

Miglior Film straniero
Leviathan (Russia)

TELEVISIONE

Miglior Serie Tv Drammatica
The Affair

Miglior Attore in Una Serie Tv Drammatica
Kevin Spacey (House Of Cards)

Miglior Attrice in una Serie Tv Drammatica
Ruth Wilson (The Affair
)

Miglior Serie Tv Commedia o Musicale
Transparent

Miglior Attore in una Serie Tv Commedia o Musicale
Jeffrey Tambor (Transparent)

Miglior Attrice in una Serie Tv Commedia o Musicale
Gina Rodriguez (Jane The Virgin)

Miglior Film Tv o Miniserie
Fargo

Miglior Attore in un Film Tv o Miniserie
Billy Bob Thornton (Fargo)

Miglior Attrice in un Film Tv o Miniserie
Maggie Gyllenhaal (The Honorable Woman)


Miglior Attore non protagonista in una Serie, Miniserie o Film Tv
Matt Bomer (The Normal Heart
)

Miglior Attrice non protagonista in una Serie, Miniserie o Film Tv
Joanne Froggatt (Downton Abbey
)

Sito Ufficiale dei Golden Globes: goldenglobes.com

Giuseppe Causarano

1 thought on “Golden Globes 2015, i vincitori”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...