Cinema, Classifiche

La Top 10 dei film del 2014!

Interstellar banner 3
Fine Anno vecchio, inizio Anno nuovo: tempo di valutazioni finali e classifiche nel mondo del Cinema. E anche io mi aggiungo alla lunga serie con la mia Top 10 tra i film usciti tra il 1° Gennaio e il 31 Dicembre 2014 in Italia! Considerato che ho avuto modo di vedere, tra le novità dell’anno appena passato, circa 30 film, è stata una classifica abbastanza complessa da stabilire ma allo stesso tempo ho avuto le idee chiare! Manca qualche titolo, anche importante, che non sono riuscito a recuperare in tempo: o perché i Cinema della mia zona non lo hanno preso in programmazione o per mancanza di tempo del sottoscritto, ma direi che posso ritenermi più che soddisfatto del numero di visioni. E Così spero pure per il 2015.

Fra i film che non entrano nella Top 10, ma che ho comunque apprezzato, troviamo tre titoli italiani come Il Capitale Umano di Paolo Virzì, Andiamo a quel paese di Ficarra & Picone e Sotto una buona stella di Carlo Verdone; quindi Guardiani della Galassia di James Gunn, che ritengo uno dei migliori film Marvel degli ultimi tempi, e Snowpiercer di Bong John-Ho. Non ne citerò altri: tranne un ultimo film, il grande flop dell’anno per me, deludente e davvero irritante, ovvero The Counselor di Ridley Scott. Semplicemente terribile.

E adesso veniamo alla classifica, i film che ho maggiormente apprezzato e amato durante il 2014, dalla 10^ alla 1^ posizione!

10^: Hunger Games: Il Canto della Rivolta (Hunger Games: Mockingjay – Part 1), regia di Francis Lawrence
con Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Julianne Moore, Philip Seymour Hoffman, Sam Claflin, Jeffrey Wright, Donald Sutherland, Stanley Tucci, Elizabeth Banks
Ritmo, tensione, azione, con una magistrale interpretazione di Jennifer Lawrence. Seppur diviso in due parti per discutibili – dal punto di vista di noi spettatori, ovvio… – ragioni commerciali più che di scrittura, la prima metà di Mockingjay convince e segna il punto di svolta decisivo nella meravigliosa saga di Hunger Games.
the-hunger-games-mockingjay-part-1-jennifer-lawrence

9^: American Hustle – L’apparenza inganna (American Hustle), regia di David O. Russell
con Christian Bale, Amy Adams, Bradley Cooper, Jennifer Lawrence, Jeremy Renner
Brillante, con una colonna sonora fantastica e un cast eccezionale. David O. Russell non sbaglia un colpo e dirige uno dei film più acclamati della stagione 2013/2014. Per Bale, Adams, Cooper e JLaw interpretazioni sublimi da Actors Studio!

8^: Lei (Her), regia di Spike Jonze
con Joaquin Phoenix, Amy Adams, Olivia Wilde, Rooney Mara, Chris Pratt e Scarlett Johansson (voce versione originale)
Poetico, delicato, geniale: uno dei film più interessanti dell’anno. Oscar e Golden Globe per la Miglior Sceneggiatura originale a Spike Jonze.

7^: 12 Anni Schiavo (12 Years a Slave), regia di Steve McQueen
con Chiwetel Eijofor, Michael Fassbender, Brad Pitt, Lupita Nyong’o, Sarah Paulson, Benedict Cumberbatch, Paul Dano, Paul Giamatti, Afre Woodard
La storia di Salomon Northup, raccontata con superba maestria da McQueen, ha commosso e ha fatto riflettere. Una pellicola molto importante che contribuisce a far luce sulla tragedia della schiavitù dei neri d’America. Premio Oscar al Miglior Film.

6^: A proposito di Davis (Inside Llewyn Davis), regia di Joel & Ethan Coen
con Oscar Isaac, Carey Mulligan, Justin Timberlake, John Goodman, F. Murray Abraham
La parabola triste e solitaria di Llewyn Davis, un cantante folk che cerca di emergere nella New York degli anni ’60 proprio mentre sta per venir fuori un certo Bob Dylan… piccolo gioiello targato fratelli Cohen.

5^: Boyhood, regia di Richard Linklater
con Ellar Coltrane, Patricia Arquette, Ethan Hawke, Lorelei Linklater
Dodici anni di lavoro, per pochi giorni all’anno: l’esperimento di Linklater è geniale. Una storia ordinaria di una famiglia che si divide, due figli che cambiano casa a ogni nuovo compagno della madre, che non riesce a trovare una direzione né per sé stessa né per i suoi ragazzi. Ma il giovane Mason cresce, comprende e si forma come uomo, in un’America che cambia velocemente.

4^: Gone Girl – L’amore bugiardo (Gone Girl), regia di David Fincher
con Ben Affleck, Rosamund Pike, Neil Patrick Harris, Kim Dickens, Tyler Perry, Carrie Coon, Lisa Banes, David Clennon, Emily Ratajkowski
Un thriller come ormai se ne vedono pochi. Ma non solo: è un film dagli aspetti drammatici e psicologici. David Fincher riesce a superare qualche limite del libro e della stessa sceneggiatura di Gillian Flynn e con la sua tecnica e il suo stile confeziona un film di altissima qualità, con un cast perfetto. Rosamund Pike, “Amazing” Amy, è addirittura sublime nei tanti e incredibili cambiamenti all’interno della storia: interpretazione da Oscar.

3^: The Wolf of Wall Street, regia di Martin Scorsese
con Leonardo Di Caprio, Jonah Hill, Margot Robbie, Kyle Chandler, Rob Reiner, Matthew McConaughey, Jon Favreau
Tre ore di eccessi, feste, droga, pillole, alcool, soldi a fiumi e una storia tanto vera quanto incredibile: la scalata verso le vette di Wall Street e la discesa agli inferi di Jordan Belfort, interpretato da un Leonardo Di Caprio semplicemente mostruoso. Martin Scorsese dirige un altro grande film.

2^: Grand Budapest Hotel (The Grand Budapest Hotel), regia di Wes Anderson
con Ralph Fiennes, Tony Revolori, F.Murray Abraham, Jude Law, Mathieu Amalric, Adrien Brody, Willem Dafoe, Jeff Goldblum, Harvey Keitel, Bill Murray, Edward Norton, Saoirse Ronan, Jason Schwartzman, Léa Seydoux, Tilda Swinton, Tom Wilkinson, Owen Wilson
Anni ’20 del secolo scorso. Il Grand Budapest Hotel è un piccolo grande mondo, luogo d’incontro di personaggi d’ogni tipo. Il concierge M.Gustave è il punto di riferimento: attorno a lui si sviluppa una storia molto particolare in un’epoca che sta per volgere al peggio. Colori, musica, un tocco di magia: Wes Anderson confeziona un meraviglioso regalo per tutti noi.

1^: Interstellar, regia di Christopher Nolan
con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Michael Caine, Mackenzie Foy, Casey Affleck, John Lithgow, Wes Bentley, Ellen Burstyn, David Gyasi, Timothée Chalamet, David Oyelowo, Collette Wolfe
In un futuro imprecisato, un improvviso cambiamento climatico ha ridotto al minimo le coltivazioni e le scorte alimentari in genere. Anche Cooper, ingegnere e pilota spaziale, si è dedicato alla vita rurale, ma presto le future generazioni sulla Terra potrebbero non avere più da mangiare. Cooper ha la sensazione di essere destinato a qualcosa di più importante, sa di poter trovare una soluzione: il destino è lì, dietro l’angolo. Presto dovrà lasciare la vita agricola per indossare di nuovo la tuta spaziale, in un viaggio oltre i limiti dello spazio e del tempo.
Un’esperienza incredibile, uno dei film più importanti che abbia mai visto, un’opera destinata a cambiare il Cinema del futuro: è Interstellar, il nuovo epico, immenso capolavoro di Christopher Nolan.
Interstellar 5

Giuseppe Causarano

8 thoughts on “La Top 10 dei film del 2014!”

    1. Semplicemente meraviglioso, “Grand Budapest Hotel”! 🙂 In effetti “The Wolf of Wall Street”, senza Scorsese ala regia e Di Caprio protagonista, sarebbe stato difficile da reggere come film: e invece, soprattutto grazie a loro, è un ritratto scandaloso e pazzesco di Wall Street, dell’America e nelle sue esagerazioni, e in fondo estremamente drammatico, mi è davvero piaciuto 🙂 “A proposito di Davis” mi ha suscitato belle sensazioni, forse perché questo protagonista che nonostante tutto ci prova è molto interessante, e poi dal punto di vista tecnico – fotografia, musica, scenografia – è eccezionale: l’ho messo in Top Ten anche per questo aspetto indubbiamente! 🙂

      Mi piace

  1. The Wolf proprio no per me, non riesco a farmelo piacere, come già detto altrove un’ora in meno di donne nude e avrei apprezzato di più. Devo recuperare quello dei Coen invece! Sul numero uno già sai che hai la mia completa approvazione! Ah, anche Her mi ha lasciato nì, niente di così emozionante per me!

    Liked by 1 persona

    1. Sul numero uno sono felice di avere Interstellar come te! 🙂 The Wolf of Wall Street è senza dubbio estremo in molti punti, ma forse necessario mostrare quel carrozzone in quel modo: Scorsese e Di Caprio scavano più in fondo di quanto fosse possibile, e il film si regge anche perché ci sono due come loro alla regia e da protagonista. Si va talmente in basso che poi è altrettanto rovinoso come cade Jordan Belfort! Tre ore di incredibile intensità, anche per questo mi è molto piaciuto! 🙂 Her mi è piaciuto molto come idea iniziale e significato; I Coen hanno invece diretto un ottimo film, quando l’avrai visto dimmi che ne pensi eheh 🙂

      Mi piace

  2. Bella classifica, anche se non ho visto tutti i film citati! Grand Budapest Hotel è in lista d’attesa e ho buone aspettative, soprattutto per il fatto che il multisala locale non l’ha proiettato, scelta che in passato hanno subito film di grande qualità… ho grandi aspettative. Nella cinematografia italiana, che confesso essere un settore che mi attira poco, aggiungerei Il giovane favoloso di Mario Martone, con un fantastico Elio Germano nei panni di Giacomo Leopardi. Auguro a te e a tutti gli appassionati del cinema un anno ricco di film altrettanto belli: buon 2015! 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Grazie Cristina! 🙂 Il problema della distribuzione è un dilemma comune: “Grand Budapest Hotel” sono riuscito a vederlo nel cinema d’essai che abbiamo in città, un mese dopo l’uscita nelle sale, dopo che la multisala e altri non l’avevano preso in prima battuta: è un grande film! 🙂 Mentre “Il Giovane Favoloso” l’hanno preso due mesi dopo l’uscita ma l’hanno tenuto talmente poco che non sono riuscito a vederlo e lo recupererò in altra maniera, spero proprio! Auguri anche a te! 🙂

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...