“Dunkirk”, arriva il primo trailer del nuovo film di Christopher Nolan

Il nuovo film di Christopher Nolan, “Dunkirk”, sta per arrivare: la Warner Bros. Pictures ha infatti pubblicato il primo trailer, dalla durata di circa un minuto, ma già sufficiente per far salire l’attesa per il decimo lungometraggio del regista britannico.

L’autore, tra gli altri, di “Interstellar” e della leggendaria Trilogia del Cavaliere Oscuro aggiunge un nuovo tassello nella sua carriera scegliendo di raccontare uno dei momenti più celebri e drammatici delle fasi iniziali della Seconda Guerra Mondiale. Tra il 26 Maggio e il 4 Giugno 1940, il porto di Dunkerque fu utilizzato dagli Inglesi per ritirarsi dopo lo sfondamento del fronte della Mosa da parte dei Tedeschi. L’intervento della RAF (Royal Air Force) neutralizzò la Luftwaffe e consentì alla flotta da guerra e mercantile britannica di salvare 225.000 Inglesi e 112.000 Francesi, in quella che venne denominata Operazione Dynamo (per ulteriori approfondimenti, potete leggere questo post).

Nel trailer, tre elementi emergono con evidenza: lo scandire del tempo, le conseguenze tragiche del conflitto e l’altissima tensione degli eserciti impegnati in battaglia, mentre un attacco aereo appare imminente.

Teaser trailer originale

Teaser trailer italiano

C’è davvero tanto interesse attorno questo film non soltanto perché è la nuova opera di un regista straordinario quale Nolan – il che già potrebbe bastare! – ma anche perché si è sempre percepito che dopo il thriller, l’azione, il cinecomic e la fantascienza l’autore britannico si sarebbe misurato con il genere di guerra.

Dunkirk 5

A darci ulteriori elementi, ci pensano le note di produzione e la prima sinossi ufficiale di Warner Bros. Pictures:

Christopher Nolan (“Interstellar,” “Inception,” “The Dark Knight” Trilogy) dirige “Dunkirk” sulla base di una sceneggiatura da lui stesso realizzata utilizzando un mix di IMAX® e pellicola 65mm per portare la storia sul grande schermo. Le riprese si sono già svolte in Francia, Olanda e Regno Unito e si concluderanno ancora in UK e a Los Angeles.

“Dunkirk” si apre con centinaia di migliaia di truppe britanniche e alleate circondate dalle forze nemiche. Intrappolate sulla spiaggia con il mare alle loro spalle affrontano una situazione impossibile con l’avvicinarsi del nemico.

Il film propone un cast prestigioso che include Tom Hardy (“The Revenant,” “Mad Max: Fury Road,” “Inception”), Mark Rylance (“Bridge of Spies,” “Wolf Hall”), Kenneth Branagh (“My Week with Marilyn,” “Hamlet,” “Henry V”) e Cillian Murphy (“Inception,” “The Dark Knight” Trilogy), così come l’esordiente Fionn Whitehead. Il resto del cast include Aneurin Barnard, Harry Styles, James D’Arcy, Jack Lowden, Barry Keoghan e Tom Glynn-Carney.

Il film è prodotto da Nolan e Emma Thomas (“Interstellar,” “Inception,” “The Dark Knight” Trilogy). Jake Myers (“The Revenant,” “Interstellar,” “Jack Reacher”) è l’executive producer.

Il team creativo nel dietro le quinte include il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema (“Interstellar,” “Spectre,” “The Fighter”), il production designer Nathan Crowley (“Interstellar,” “The Dark Knight” Trilogy), l’editor Lee Smith (“The Dark Knight” Trilogy, “Elysium”), il costume designer Jeffrey Kurland (“Inception,” “Bullets Over Broadway”) e il visual effects supervisor Andrew Jackson (“Mad Max: Fury Road”).

Dunkirk 3

Warner Bros. Pictures distribuirà “Dunkirk” in tutto il mondo e ha fissato la release al 21 luglio del 2017 in USA e in UK, mentre per l’Italia occorrerà attendere con ogni probabilità fine estate.

8 thoughts on ““Dunkirk”, arriva il primo trailer del nuovo film di Christopher Nolan

  1. Nolan è sempre stato snobbato dall’Academy, per un motivo molto semplice: i generi in cui si cimenta abitualmente (il cinecomic e la fantascienza) ai giurati dell’Oscar fanno venire l’orticaria solo a sentirli nominare. Anche Spielberg scontò lo stesso ostracismo per lo stesso motivo all’inizio della carriera.
    Nolan ha capito l’antifona, e adesso fa come Spielberg con Schindler’s List: per titillare i votanti dell’Academy, fa un film appartenente ad un genere che a loro fa venire gli occhi a cuoricino, il film storico.
    Nella sua corsa all’Oscar ritengo che questo trailer rappresenti un passo falso, perché di sostanza ce n’è veramente poca. Di noia invece quanta ne vuoi.

    Mi piace

    1. Stavolta sono in disaccordo con te! Mi spiego: sicuramente Nolan è stato ignorato dall’Academy e preso in considerazione davvero solo per premi tecnici e poche volte un suo film ha ricevuto le giuste candidature (penso a The Dark Knight). Ed è corretto il parallelismo con Spielberg (i due sono anche amici). Proprio come Steven, Chris Nolan ha sentito l’esigenza di confrontarsi col genere di guerra e non per una questione di premi (non fa i film per questo, mai ) ma solo per mettere un altro punto fondamentale nella carriera. Inoltre, il teaser trailer è essenziale come tutti i trailer iniziali di Nolan che svelano ma non troppo. Ad ogni modo nel post ho elencato ciò che di importante, per me, si può notare!

      Mi piace

      1. Mi fa molto piacere che tu abbia manifestato apertamente il tuo dissenso, perché apprezzo la sincerità e perché mi piace confrontarmi con chi ha pareri diversi dai miei. Non sapevo che fosse abitudine di Nolan “coprirsi” nei trailer iniziali, e quindi a questo punto sospendo il mio giudizio finché non ci calerà dall’alto un trailer più sostanzioso. A presto! 🙂

        Liked by 1 persona

      2. E dovesse scegliere solo lui e non pure la Warner Bros., potrebbe restare criptico in tutti i trailer che precedono il film, perché davvero vuole solo lasciare pochi indizi perché poi in sala si possa appieno godere del film! Ma certamente i prossimi trailer daranno più riferimenti (e vedremo scene di dialogo, considera che le riprese stanno per concludersi ancora!). A presto e grazie. 🙂

        Liked by 1 persona

  2. Felice che i trailer di Nolan svelino poco, ultimamente i trailer sono uno spoiler continuo. Comunque secondo me sì, all’Oscar ci punta tantissimo e l’unico modo era cambiare genere visto che l’accademy l’ha sempre snobbato

    Liked by 1 persona

    1. Che come ambizione personale un autore abbia anche il riconoscimento dei Premi è giusto, e sono certo che Nolan sarebbe felice di vincere – finalmente – l’Oscar alla Regia (che avrebbe meritato almeno tre volte già), ma secondo me non è corretto, nel suo caso, dire che potrebbe aver cambiato genere, e magari modo di fare film, per puntare a questo. Se arrivano meglio! Sul trailer concordo!

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...