Cinema, Classifiche

Dieci film che in fondo… potrebbero anche piacere!

Troy Poster Troy
Per questo articolo è responsabile …, ahah, no, devo ringraziare dell’idea il mio amico e Blogger Marco Goi e il suo Pensieri Cannibali, che ha lanciato con questo post le cosiddette classifiche della Vergogna, che riguardano Cinema e Musica. E, in particolare per i Film, però. Che significa “Film Vergogna”? Quelle pellicole che in fondo si apprezzano in segreto, però delle quali, obbiettivamente, da appassionati di Cinema e magari un po’ esperti, dato l’amore di una vita per il grande schermo, non si possono non ammettere difetti, cadute di stile, grosse defezioni di sceneggiatura, regia, interpretazione degli attori, o peggio ancora banalità della trama. Almeno, secondo il proprio, in questo caso il mio, punto di vista. Dicevo, si apprezzano in segreto: sì, perché magari c’è un dettaglio, un particolare, qualcosa che le salva e ci si spinge a tal punto di consigliare la visione per poter ricevere un confronto e che dopo si possa dire «in effetti il film fa proprio pena dai» oppure «merita un 6 di stima, come quel calciatore fuoriclasse che gioca male ma che bocciare proprio non si può». E, d’altra parte, i film di cui davvero mi “vergogno” non mi piacciono, e dunque non ci trovo nulla di buono. Di questi dieci non vado troppo orgoglioso, ma c’è del buono, assolutamente sì!

Dai, facciamoci del male.

10^ Posizione – Them-Loro sono là fuori (Ils), di David Moreau e Xavier Palud, Francia 2006

Horror? No, non è il mio genere (a parte pochi capolavori). “Them” però è più thriller-horror: c’è una casa, una coppia di conviventi, lei Clementine è insegnante, lui Lucas è uno scrittore. Hanno la bella idea di trasferirsi in una casa buia e paurosa in piena campagna. E quando c’è una casa sperduta, nei film horror… va bè, parte lento e poi carbura, ma insomma, si può anche vedere. Considerato da buona parte della critica uno dei migliori del genere negli ultimi anni. E l’altra parte? Lo ha mal sopportato, ovvio….

9^ Posizione – “Cambia la tua vita con un click” (Click), di Frank Coraci, USA 2006

Anche se ha una bellissima moglie e due figli, i genitori da accontentare e un lavoro impegnativo, Michael sente proprio il bisogno di un qualcosa che possa facilitare tutto anche per poter rivivere i momenti migliori della vita e prevedere gli eventi futuri. Ci vorrebbe un telecomando del tempo… E però troppa confusione e viaggi nel tempo da metà film al termine, risultando abbastanza stucchevole. Eppure lo spunto è buono… Certo Adam Sandler al suo solito, ma c’è la mia adorata e splendida Kate Beckinsale e, pensate un pò, addirittura Christopher Walken!

8^ Posizione – “Chloe – Tra Seduzione e Inganno” (Chloe), di Atom Egoyan (2009)

Un’ affascinante dottoressa è convinta che il marito la tradisca: per questo, dopo aver riflettuto, decide di ‘ingaggiare’ una giovane escort, Chloe,  perché seduca e metta alla prova il presunto fedifrago, che peraltro fa nulla per togliere il sospetto alla moglie. Ma la giovane col suo magnetismo innesca un giro di inganni che presto esploderà. Sembra il racconto di un qualunque giornaletto ed il film è stato abbastanza snobbato dalla critica, e non è effettivamente un capolavoro. Ma Julianne Moore e Amanda Seyfried in grande spolvero (e non solo) e un Liam Neeson che fa il suo possono bastare per riscoprire la pellicola.

7^ Posizione – I Mitici – Colpo Gobbo a Milano, di Carlo Vanzina (1994)

Mettete insieme Claudio Amendola, Ricky Memphis, Monica Bellucci, ma anche Tony Sperandeo, Umberto Smaila e altri. Aggiungete Carlo e Enrico Vanzina alla sceneggiatura, però con Leonardo Benvenuti e Piero De Bernardi, e infatti si ottiene una sorta di banda del buco in trasferta a Milano, rozza che più non si può, e con stereotipi e luoghi comuni a non finire. Un rifacimento de “I Soliti Ignoti”, in salsa vanziniana e con qualche battuta riuscita. Eppure vedere la Bellucci scurrile, sempre bella ma casinara e pensarla a oggi, francese e donna d’alta moda, fa un certo effetto…

6^ Posizione – “L’esercito delle dodici scimmie” (Twelve Monkeys), di Terry Gilliam (1995)

Nel 2035 gli umani sopravvissuti vivono sottoterra, e per poter risalire devono vestirsi con tute speciali per evitare contagi: infatti un virus, che si pensa venne diffuso dal gruppo delle “12 Scimmie”, degli ecologisti sfrenati, nel 1997 sterminò cinque miliardi di persone. Per recuperare il virus originale e trovare un antidoto, viene spedito un detenuto, dalla particolare abilità, indietro nel tempo. Slegato, abbastanza complesso e di un catastrofismo unico, un film di fantascienza che molta parte della critica ha elogiato ma che personalmente non mi ha convinto. Però è interessante il tema del contagio, affrontato da un particolare punto di vista. Le parti migliori del film? La bellezza di Madeleine Stowe e un Brad Pitt che sfodera una delle migliori interpretazioni in carriera, surclassando Bruce Willis.

5^ Posizione – “La casa stregata”, di Bruno Corbucci (1982)

Renato Pozzetto è il ragionier Giorgio Allegri, bancario milanese che si trasferisce a Roma per amore: certo, la sua fidanzata è Candida, interpretata da Gloria Guida, e come dargli torto! Ma deve accettare in casa anche la suocera Anastasia (Lia Zoppelli) e il cane Gaetano. Peccato che la villa che il ragioniere trova in affitto, a un prezzo irrisorio, si capirà presto che è in realtà infestata da un fantasma… La prima volta che l’ho visto ho riso a crepapelle. Le volte successive molto meno, scontate le battute e la trama. Ma in realtà almeno una volta vale la pena, in fondo ha una sincerità comica che risulta apprezzabile.

4^ Posizione – “Il Codice Da Vinci (The Da Vinci Code)”, di Ron Howard (2006)

Il Sacro Graal, il mistero de “L’ultima Cena” di Leonardo, i fondamenti della religione cattolica in dubbio. Il professor Robert Langdon deve indagare su questo e tanto altro dopo un misterioso omicidio al Louvre; tutto ciò che ha a che fare con difficili simbologie da scoprire. Film discusso, tutt’altro che perfetto, ma con una colonna sonora eccezionale di Hans Zimmer e Tom Hanks e Audrey Tautou assolutamente in parte. Rispetto al disastroso e successivo “Angeli & Demoni”, si salva…

3^ Posizione – “Notte Prima degli esami”, di Fausto Brizzi

Il primo grande successo di Fausto Brizzi e, per me, l’unico degno di nota. Bene le brave Cristiana Capotondi, Chiara Mastalli e Sarah Maestri, poi ci sono Giorgio Faletti e Nicolas Vaporidis, forse la promessa mancata tra i giovani attori italiani degli ultimi anni. Tanta musica anni ’80, si respira l’aria del 1989, ci sono troppi e soliti luoghi comuni ma tutto sommato rende l’idea dell’esame di maturità. Peccato che dopo si è perso Brizzi… e non è più tornato, no.

2^ Posizione – “Indipendence Day”, di Roland Emmerich

Gli alieni, con una super-astronave-megagalattica che si divide a sua volta in piccole basi spaziali, attaccano e tentano di occupare la Terra: buttano giù monumenti, palazzi, conquistano le principali capitali mondiali. Chi salverà l’umanità? Gli americani, ovvio! Uno specialista in comunicazioni computerizzate, il Presidente degli Stati Uniti e gli eroi che non mancano salveranno tutto e tutti, anche se lotta sarà dura e patriottica. Film fracassone e prevedibile, autocelebrativo ma per questo irresistibilmente attraente! Classico Blockbuster anni ’90 che incassò oltre 800 milioni di Dollari in tutto il Mondo. Ricordo quando lo vidi al Cinema… in fondo divertente!

1^ Posizione – Troy, di Wolfgang Petersen (2004)

Un film criticato per le inesattezze storico/mitologiche, per la troppa enfasi recitativa, perché le scene di battaglia non hanno quella misura che il mito imporrebbe, e qui si accusa direttamente il regista Petersen. Ma pure un film spettacolare e con un cast stellare, da Brad Pitt/Achille e Eric Bana/Ettore (eccezionale il loro scontro), Diane Kruger/Elena, ma anche Orlando Bloom/Paride, Peter O’Toole/Priamo, Sean Bean/Ulisse e altri ancora. Insomma, l’Iliade hollywoodiana, e io che ho fatto il Liceo Classico dovrei certo dire “Vergogna!”, ma è un gran bel vedere lo stesso.
Locandina italiana Troy

Invito tutti voi, cari amici lettori, a partecipare qui sul Blog o sulla nostra Pagina Facebook, ma anche colleghi Blogger e non solo a preparare la propria classifica.

6 thoughts on “Dieci film che in fondo… potrebbero anche piacere!”

  1. l’esercito delle 12 scimmie è uno dei più bei film nella storia del cinema, per quello non hai niente di cui vergognarti.
    per gli altri direi di sì 🙂
    independence day e troy sono delle vere schifezzone eheh
    cambia la tua vita con un click invece pure io lo adoro, da buon fan di adam sandler quale sono!

    e thanks per la citazione! 😉

    Mi piace

    1. Prego 😀 Sai “L’esercito delle 12 scimmie” non so, c’è qualcosa che però non mi convince, e in fondo mi è sembrato troppo incasinato tanto che durante la visione volevo sprofondare sulla poltrona 😀 Certo, rispetto agli altri 9, fa la sua ottima parte! E ne ho lasciati fuori molti altri… Certo, il podio è di tutto rispetto ahah 🙂

      Mi piace

  2. Adoro Cambia la tua vita con un click, e ci metto pure I mitici, perché l’ho visto troppe volte con mio fratello e nonostante la Bellucci burinozza, ci sono affezionata. ^_^ Solo Troy io odio con tutta me stessa, il resto no. Altro che vergogna dai…o al massimo ci si vergogna insieme. 😉 Forse Notte prima degli esami e il codice Da Vinci sono quelli che stanno meglio in classifica, insieme a Troy, ovviamente. =)

    Mi piace

    1. Bè in effetti “Cambia la tua vita con un click” a tratti è divertente! “I mitici” poi ha quel qualcosa che in fondo ti ci fa affezionare, è vero 😀 “Troy”, “Notte prima degli esami” e “Il Codice DaVinci” sono perfetti in questa graduatoria, è vero assolutamente! 🙂

      Mi piace

    1. Dai, che presto arriva anche il terzo della serie, che potrebbe essere anche migliore dei primi due. “Il Codice Da Vinci” era fatto bene, il vero disastro per me è “Angeli & Demoni”… “12 Monkeys” l’ho rivalutato alla seconda visione, ma è un film sul sottile equilibrio tra genio e pazzia. 😀

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...