Cinema, Fumetti

“Thor – The Dark World” e la nuova primavera della Marvel


E’ arrivato nei Cinema italiani mercoledì 20 novembre, ma “Thor – The Dark World” è già forte di ottimi incassi in USA e in giro per il Mondo e ha ricevuto ottimi apprezzamenti da parte della critica. E per la Marvel ma soprattutto per la Walt Disney Pictures, che si occupa della distribuzione, si tratta di un successo incredibile.

Il secondo capitolo segue gli avvenimenti raccontati nel primo film del 2011 e in “The Avengers”. Thor si ritrova nei grandi palazzi di Asgard ma da due anni è lontano da Jane Foster, che intanto sta studiando su alcuni strani accadimenti. Con Loki ancora imprigionato dopo quanto commesso, arriva un nemico potente che Thor dovrà affrontare per salvare Asgard e ristabilire l’ordine tra i Pianeti. La razza guidata dal malvagio Malekith vuole infatti sfruttare l’allineamento dei Nove Mondi per creare un periodo di oscurità e prendere possesso dell’Aether, una forza che è nascosta da molto tempo.

Un cast eccezionale, Chris Hemsworth nei panni di Thor, Natalie Portman interpreta Jane, mentre Tom Hiddleston è Loki. Tra gli altri attori anche Anthony Hopkins, Christopher Eccleston, Stellan Skarsgård, Jaimie Alexander, Rene Russo, Zachary Levi. Diretto da Alan Taylor, scritto da  Christopher Yost, Christopher Markus, Stephen McFeely, “Thor – The Dark World” compie uno scatto in avanti in termini di spettacolarità rispetto al primo film e regala continuità al personaggio di Thor dopo “The Avengers”. E con gli oltre 150 milioni di Dollari incassati in USA, che in tutto il Mondo arrivano a oltre 480 milioni, e considerando quasi 1 milione di Euro in solamente tre giorni in Italia, si può certo parlare di grande successo per i Marvel Studios, per la Walt Disney Pictures e tutta la Company, che dopo aver rilevato la Marvel a fine 2009 ha rilanciato il marchio della celebre casa fumettistica e ha già ottenuto dei riscontri eccezionali.

I Marvel Studios, che erano stati rilanciati nel 2004 proprio per gestire al meglio la parte cinematografica, era riuscita a recuperare i diritti su personaggi che erano stati venduti negli anni a case di produzione quali Sony Pictures(che comprende Columbia), Twentieth Century Fox, Paramount e Universal. A oggi restano soltanto a Sony “Spider-Man” e alla Fox gli X-Men e I Fantastici Quattro.
Ma “Captain America”, “Iron Man”, “Thor”, “Hulk”, “I Vendicatori” e molti altri sono ormai nella piena disponibilità di Disney e Marvel. Dopo alcuni successi, come la prima trilogia dell’Uomo Ragno di Sam Raimi, i primi capitoli degli X-Men, I Fantastici Quattro, e anche qualche delusione in termini di incasso e qualità degli stessi film, l’ingresso di Disney ha rilanciato completamente la produzione, regalando un tocco d’intrattenimento, più leggerezza e, sebbene con qualche difetto, inevitabile, restituisce la dimensione del cinecomic così come s’intende per quanto riguarda i personaggi Marvel che hanno avuto da sempre una loro struttura soprattutto fumettistica. Con Walt Disney Pictures prodotti già “The Avengers” (2012), “Iron Man 3” (2013), l’attuale “Thor – The Dark World” e sono previsti prossimamente il secondo capitolo di “Captain America” e il sequel degli Avengers. Per Sony-Columbia e 20th Century Fox invece arriveranno altre due produzioni con personaggi Marvel.

Ma senza dubbio per la Marvel si tratta di un successo in espansione e soprattutto le produzioni con Disney appaiono quelle più vicine alla reale natura dei propri storici fumetti.

2 thoughts on ““Thor – The Dark World” e la nuova primavera della Marvel”

  1. Il film è bello, ma secondo me hanno esagerato con le gag. Insomma, non l’ha mica prescritto il dottore che si debba ridere ogni 2 minuti. Sì, divertenti le battute di Loki, sì divertenti i dialoghi tra La Portman e la stagista, sì divertente il professore matto che corre nudo a Stonhenge e Thor che prende “the tube”… Però a tutto c’è un limite. La DC comics è di un altro pianeta, decisamente…

    Mi piace

    1. Però è da riconoscere che la Marvel sta facendo dei progressi dal punto di vista cinematografico, anche se certo, potranno ancora migliorare. Ma l’Universo DC soprattutto per quanto riguarda il Cinema è ancora distante, anche se i personaggi DC hanno una struttura diversa e comunque più impegnata. Va bè io poi sono di parte, perché comincerei a parlare sempre di Batman!

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...