Cinema, Novità in sala

Cinema, le novità: da “Il caso Spotlight” a “The Danish Girl” e “Deadpool”

Un weekend ricco di novità che animeranno per parecchi giorni le sale. Infatti, arrivano altri due film protagonisti dell’ Awards Season: “Il caso Spotlight” di Tom McCarthy e “The Danish Girl” di Tom Hooper. Tra le proposte anche “Deadpool”, nuovo film Marvel per la regia di Tim Miller, quindi “Onda su onda” di Rocco Papaleo, “Zootropolis”, film d’animazione di casa Disney, “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi e la parodia “Cinquanta sbavature di nero”. Andiamo a introdurli.

Dal 18 Febbraio 2016

Locandina italiana Il caso Spotlight“Il caso Spotlight” (Spotlight), regia di Tom McCarthy – USA 2015 – Drammatico
interpreti principali: Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams, Liev Schreiber, John Slattery, Brian d’Arcy James, Stanley Tucci, Jamey Sheridan, Billy Crudup, Len Cariou, Paul Guilfoyle, Lana Antonova, Neal Huff, Laurie Heineman, Patty Ross, Shawn Contois, Stefanie Drummond, Ariana Ruckle, Maureen Keiller, Krista Morin
Soggetto e Sceneggiatura: Josh Singer, Tom McCarthy
Montaggio: Tom McArdle
Fotografia: Masanobu Takanayagi
Scenografia: Stephen H. Carter
Costumi: Wendy Chuck
Casting: Kerry Barden, John Buchan, Jason Knight, Paul Schnee
Musica: Howard Shore
Prodotto da Anonymous Content, Participant Media, Rocklin / Faust per BIM Distribuzione
Formato: a colori
Durata: 129′

Sinossi: il film racconta la storia del team di giornalisti investigativi del Boston Globe soprannominato “Spotlight”, che nel 2002 ha sconvolto la città con le sue rivelazioni sulla copertura sistematica da parte della Chiesa Cattolica degli abusi sessuali commessi su minori da oltre 70 sacerdoti locali, in un’inchiesta premiata col Premio Pulitzer.
Quando il nuovo direttore Marty Baron (Liev Schreiber) arriva da Miami per dirigere il Globe nell’estate del 2001, per prima cosa incarica il team “Spotlight” di indagare sulla notizia di cronaca di un prete locale accusato di aver abusato sessualmente di decine di giovani parrocchiani nel corso di trent’anni. Consapevoli dei rischi cui vanno incontro mettendosi contro un’istituzione come la Chiesa Cattolica a Boston, il caporedattore del team, Walter “Robby” Robinson (Michael Keaton), i cronisti Sacha Pfeiffer (Rachel McAdams) e Michael Rezendes (Mark Ruffalo) e lo specialista in ricerche informatiche Matt Carroll (Brian d’Arcy James) cominciano a indagare sul caso.
Film presentato fuori concorso al Festival di Venezia 2015.

____________

Locandina italiana The Danish Girl“The Danish Girl”, regia di Tom Hooper – Gran Bretagna, USA 2015 – Drammatico, Biografico
interpreti principali: Eddie Redmayne, Amber Heard, Alicia Vikander, Matthias Schoenaerts, Adrian Schiller, Ben Whishaw, Emerald Fennell, Sebastian Koch, Jeanne Abraham, Victoria Emslie, Cosima Shaw, Ole Dupont, Jake Graf, Alicia Woodhouse, Maya Lindh, Richard Dixon, Sophie Kennedy Clark
Soggetto: dal racconto di David Ebershoff
Sceneggiatura: Lucinda Coxon
Montaggio: Melanie Oliver
Fotografia: Danny Cohen
Scenografia: Eve Stewart
Costumi: Paco Delgado
Casting: Nina Gold
Musica: Alexandre Desplat
Prodotto da Pretty Pictures, Harrison Productions, ELBE per Universal Pictures International Italy
Formato: a colori
Durata: 121′

Sinossi: “The Danish Girl” è la commovente storia d’amore ispirata alle vite degli artisti Einar e Gerda Wegener (interpretati, rispettivamente, da Eddie Redmayne e Alicia Vikander), il cui lavoro e matrimonio sono travolti dalla coraggiosa scelta di Einar di intraprendere il percorso lungo e tormentato per diventare la prima transessuale al mondo, Lili Elbe, spinto da una personalità che avverte come differente rispetto al suo corpo maschile.
Presentato in concorso al Festival di Venezia del 2015.

__________

Locandina italiana Deadpool“Deadpool”, regia di Tim Miller – USA 2016 – Fantastico, Azione
interpreti principali:  Ryan Reynolds, Morena Baccarin, Ed Skrein, T.J. Miller, Gina Carano, Brianna Hildebrand, Rachel Sheen, Andre Tricoteux, Jed Rees, Taylor Hickson, Leslie Uggams, Ben Wilkinson
Soggetto e Sceneggiatura: Paul Wernick, Rhett Reese, dai personaggi creati da Fabian Nicieza, Rob Liefeld
Montaggio: Julian Clarke
Fotografia: Ken Seng
Scenografia: Sean Haworth
Costumi: Angus Strathie
Casting: Ronna Krees
Musica: Junkie XL
Prodotto da Marvel Enterprises, Marvel Studios, Twentieth Century-Fox Film Corporation per 20th Century Fox Italia
Formato: a colori
Durata: 107′
Note: sconsigliato ai minori di 18 anni

Sinossi: Tratto dal fumetto sul più irriverente anti-eroe dell’universo Marvel, il film racconta la storia del mercenario Wade Wilson, ex agente operativo delle Special Forces, che, dopo essere stato sottoposto a un terribile esperimento, acquisisce l’eccezionale potere del Fattore Rigenerante e abbraccia una nuova identità. Con la sua nuova abilità di guarire rapidamente e un pungente senso dell’umorismo, Deadpool andrà a caccia dell’uomo che gli ha quasi rovinato la vita.

____________

Locandina Onda su onda“Onda su onda”, regia di Rocco Papaleo – Italia 2016 – Commedia
interpreti principali: Rocco Papaleo, Alessandro Gassmann, Luz Cipriota, Massimiliano Gallo, Calogero Accardo, Silvia Pérez
Soggetto e Sceneggiatura: Rocco Papaleo, Valter Lupo, Federica Pontremoli
Montaggio: Christian Lombardi
Fotografia: Maura Morales Bergmann
Scenografia: Sonya Peng
Prodotto da Indiana Production, Less Is More Produzioni, Warner Bros. Entertainment Italia per Warner Bros. Pictures Italia
Formato: a colori
Durata: 102′

Sinossi: Ruggero (Alessandro Gassmann) è un cuoco solitario, Gegè (Rocco Papaleo) è un esuberante cantante che deve raggiungere Montevideo per un concerto, occasione imperdibile per il suo rilancio. All’inizio tra i due non corre buon sangue, ma un episodio inaspettato li costringerà ad un’amicizia forzata. Nella capitale uruguayana li accoglierà una donna, Gilda Mandarino (Luz Cipriota), l’organizzatrice dell’evento. Ma non tutto andrà come previsto… A Montevideo si intrecceranno i destini e le vite di due uomini diversi, accomunati dallo stesso desiderio di rinascita.

____________

Locandina italiana Zootropolis“Zootropolis” (Zootopia), regia di Byron Howard, Rich Moore, Jared Bush – USA 2016 – Animazione
Soggetto: Byron Howard, Rich Moore, Jared Bush
Sceneggiatura: Phil Johnston. Jared Bush
Montaggio: Fabienne Rawley
Scenografia animata: David Goetz, Dan Cooper
Musica: Michael Giacchino
Prodotto da Walt Disney Animation Studios, Walt Disney Pictures per Walt Disney Pictures Italia
Formato: a colori, in 2D e 3D
Durata: 109′

Sinossi: Zootropolis non è come le altre città. Appena arrivata, l’ottimista Judy Hopps scopre che non è facile essere un coniglio in una forza di polizia formata da animali grandi e grossi. Decisa a farsi valere, non ci pensa due volte ad accettare un caso, sebbene significhi collaborare con Nick Wilde, una volpe alquanto loquace…

____________

Locandina Fuocoammare“Fuocoammare”, regia di Gianfranco Rosi – Italia, Francia 2016 – Documentario
interpreti principali (non professionisti): Samuele Pucillo, Mattias Cucina, Samuele Caruana, Pietro Bartolo, Giuseppe Fragapane, Maria Signorello, Francesco Paterna, Francesco Mannino, Maria Costa
Fotografia: Gianfranco Rosi
Montaggio: Jacopo Quadri
Prodotto da 21uno Film, Stemal Entertainment, Istituto Luce Cinecittà, Rai Cinema, Les Films d’Ici, con il contributo del MiBACT, Arte France Cinéma per Istituto Luce Cinecittà, 01 Distribution
Formato: a colori
Durata: 106′Sinossi: Nel suo viaggio intorno al mondo per raccontare persone e luoghi invisibili ai più, dopo l’India dei barcaioli (Boatman), il deserto americano dei drop-out (Below Sea Level), il Messico dei killer del narcotraffico (El Sicario, room 164), la Roma del Grande Raccordo Anulare (Sacro Gra), Gianfranco Rosi è andato a Lampedusa, nel centro del clamore mediatico, per cercare, laddove sembrerebbe non esserci più, l’invisibile e le sue storie. Seguendo il suo metodo di totale immersione, Rosi si è trasferito per più di un anno sull’isola siciliana facendo esperienza di cosa vuol dire vivere sul confine più simbolico d’Europa raccontando i diversi destini di chi sull’isola ci abita da sempre, i lampedusani, e chi ci arriva per andare altrove, i migranti. Da questa immersione è nato “Fuocoammare”. Racconta di Samuele che ha 12 anni, va a scuola, ama tirare con la fionda e andare a caccia. Gli piacciono i giochi di terra, anche se tutto intorno a lui parla del mare e di uomini, donne e bambini che cercano di attraversarlo per raggiungere la sua isola. Ma non è un’isola come le altre, è Lampedusa, approdo negli ultimi 20 anni di migliaia di migranti in cerca di libertà. Samuele e i lampedusani sono i testimoni a volte inconsapevoli, a volte muti, e a volte partecipi, di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi.

____________

Locandina italiana Cinquanta sbavature di nero“Cinquanta sbavature di nero” (Fifty Shades of Black), regia di Mike Tiddes – USA 2016 – Commedia
interpreti principali: Marlon Wayans, Kali Hawk, Jane Seymour, Fred Willard, Mike Epps, Andrew Bachelor, Affion Crockett, Kate Miner, Tina Grimm, Brad Schmidt
Soggetto e Sceneggiatura: Marlon Wayans, Rick Alvarez
Montaggio: Lawrence Jordan
Fotografia: David Ortkiese
Scenografia: Ermanno Di Febo-Orsini
Costumi: Ariyela Wald-Cohain
Casting: Beth Lipari
Musica: Jim Dooley
Prodotto da IM Global per Notorious Pictures
Formato: a colori
Durata: 92′Sinossi: Dai produttori di “Scary Movie” e “Ghost Movie”, le parodie campioni di incassi in tutto il mondo (oltre 500 milioni di dollari), arriva la satira della saga evento più discussa degli ultimi tempi.

Giuseppe Causarano
@Causarano88Ibla

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...