Cinema: “Avengers: Age Of Ultron” e “Adaline – L’eterna giovinezza”


Dopo tre anni dal primo fantastico capitolo, arriva Avengers: Age Of Ultron, il nuovo film di casa Marvel dedicato ai Vendicatori e diretto da Joss Whedon, con un cast stellare e dallo spettacolo assicurato! In sala anche Adaline – L’eterna giovinezza, film che ha come protagonista la splendida Blake Lively, e la commedia francese Samba, con Omar Sy e Charlotte Gainsbourg interpreti principali. Andiamo alla presentazione di queste e delle altre novità di maggiore rilievo del weekend.

Dal 22 Aprile 2015

Locandina italiana Avengers: Age of UltronAvengers: Age Of Ultron, regia di Joss Whedon – USA 2015 – Azione, Fantasy
con Robert Downey Jr., Chris Evans, Scarlett Johansson, James Spader, Chris Hemsworth, Elizabeth Olsen, Mark Ruffalo, Jeremy Renner, Cobie Smulders, Samuel L. Jackson, Aaron Johnson, Don Cheadle, Thomas Kretschmann, Stellan Skarsgård, Idris Elba, Tom Hiddleston, Andy Serkis, Anthony Mackie, Hayley Atwell, Julie Delpy, Linda Cardellini
Soggetto: dai fumetti di Stan Lee e Jack Kirby
Sceneggiatura: Joss Whedon
Montaggio: Lisa Lassek, Jeffrey Ford
Fotografia: Ben Davis
Scenografia: Charles Wood
Musica: Danny Elfman, Brian Tyler
Prodotto da Marvel Studios per Walt Disney Pictures, colore, in 2D e 3D, 142′

Sinossi: lo S.H.I.E.L.D. è stato archiviato e i Vendicatori sono usciti allo scoperto. Dopo aver oltrepassato il portale dei Chitauri e aver intravisto cosa c’è fuori, Tony Stark ha ripreso il progetto di Ultron, un’intelligenza artificiale programmata per la salvaguardia del mondo. È l’armatura che ha tolto a sé stesso e con cui vorrebbe aumentare la protezione per il pianeta. Ma Ultron ha un’idea propria di cosa significhi ottenere la pace ed è un’idea che prevede innanzitutto la distruzione degli Avengers. Provata dalle manipolazioni che sono state effettuate sulle loro menti, portando allo stato cosciente paure, traumi e i sensi di colpa di tutti, la squadra si unisce nonostante tutto per fermare il nemico e recuperare infine la gemma dell’Infinito. (si ringrazia MyMovies.it)
Dopo il successo incredibile del primo capitolo, tornano Joss Whedon e il cast stellare degli Avengers, promettendo spettacolo e un grande passo avanti nella qualità, già molto alta negli ultimi film, dei cinecomic firmati da Marvel/Disney.

___________

Dal 23 Aprile

Locandina italiana Adaline - L'eterna giovinezzaAdaline – L’eterna giovinezza (The Age Of Adaline), regia di Lee Toland Krieger – USA 2015 – Drammatico
con Blake Lively, Michiel Huisman, Kathy Baker, Amanda Crew, Harrison Ford, Ellen Burstyn, Richard Harmon, Anthony Ingruber, Anjali Jay, Lynda Boyd, Barclay Hope, Chris William Martin, Aaron Craven, Jane Craven, Hugh Ross
Soggetto e Sceneggiatura: Salvador Paskowitz, J.Mills Goodloe
Fotografia: David Lanzenberg
Montaggio: Melissa Kent
Scenografia: Claude Paré
Musica: Rob Simonsen
Prodotto da Lakeshore Entertainment, Sidney Kimmel Entertainment, Sierra / Affinity per Eagle Pictures, colore, 111′

Sinossi: Adaline Bowman nasce nel 1908 e smette di invecchiare all’età di 29 anni, dopo un misterioso incidente. L’eterna giovane donna attraversa il secolo e riscopre l’amore dopo molti anni grazie a un uomo con cui tornerà a vivere pienamente la propria vita. Presente metropolitano e affascinante passato attraverso i decenni del ventesimo secolo in questa avvincente storia romantica che vede protagonista la meravigliosa Blake Lively, icona della moda mondiale e astro nascente del Cinema.

___________

Locandina italiana SambaSamba, regia di Olivier Nakache e Eric Toledano – Francia 2014 – Commedia
con Omar Sy, Charlotte Gainsbourg, Tahar Rahim, Izia Higelin, Youngar Fall, Isaka Sawadogo, Hélène Vincent, Christiane Millet, Clotilde Mollet
Soggetto: Delphine Coulin
Sceneggiatura: Muriel Coulin, Olivier Nakache, Eric Toledano
Fotografia: Stéphane Fontaine
Montaggio: Dorian Rigal-Ansous
Prodotto da Gaumont, Quad Productions, Ten Films per 01 Distribution, colore, 116′

Sinossi: un incontro fra due mondi. Quello di Samba, senegalese clandestino che vive in Francia da 10 anni e colleziona lavoretti per sopravvivere, e quello di Alice, una dirigente d’azienda che dopo un crollo psico-fisico da stress decide di cambiare vita. Lui tenta tutte le strade per la regolarizzazione, mentre lei cerca di ricostruire sé stessa attraverso il volontariato in un’associazione. Entrambi stanno provando ad uscire dal loro inferno personale fino a quando, un giorno, i loro destini si incrociano… in una storia che, fra umorismo ed emozione, potrebbe aprire un varco verso la felicità. E se la vita avesse più fantasia di loro?

___________

Locandina italiana Sarà il mio tipo?Sarà il mio tipo? (Pas son genre), regia di Lucas Belvaux – Francia 2014 – Drammatico
con Émilie Dequenne, Loïc Corbery, Sandra Nkake, Charlotte Talpaert, Anne Coesens, Danièla Bisconti, Didier Sandre, Martine Chevallier, Florian Thiriet, Annelise Hesme, Amira Casar, Tom Burgeat, Kamel Zidouri, Christophe Moyer, Philippe Le Guay, Orjan Wikström, Michel Masiero, Tiffany Coulombel, Floriane Potiez, Luc Samaille
Soggetto: Philippe Vlain
Sceneggiatura: Lucas Belvaux
Fotografia: Pierric Gantelmi d’Ille
Montaggio: Ludo Troch
Musica: Frédéric Vercheval
Prodotto da Agat Films & Cie, Artémis Productions, France 3 Cinéma per Satine Film, colore, 111′

Sinossi: tra Clément, giovane professore di filosofia parigino trasferito per un anno ad insegnare ad Arras (una tranquilla cittadina nel nord della Francia), e Jennifer, un’esuberante parrucchiera che da sempre vive fieramente ad Arras, nasce una storia d’amore. Ma mentre la vita di Clément è scandita dalla lettura di Kant o Proust, quella di Jennifer è pienissima di romanzi rosa e di riviste di gossip, nonché dalle colorate serate nei locali dove si esibisce cantando con le colleghe di lavoro. Clement e Jennifer hanno il cuore e il corpo liberi per lasciarsi andare alla più bella delle storie, ma riuscirà questa passione a travolgere adesso anche le loro barriere culturali e sociali?

___________

Locandina italiana Road 47Road 47 (A estrada 47), regia di Vicente Ferraz – Italia, Brasile, Portogallo 2013 – Drammatico
con Sergio Rubini, Daniel de Oliveira, Francisco Gaspar, Thogun, Julio Andrade, Ivo Canelas, Richard Sammel, Michele Venitucci, Ignazio Oliva
Soggetto: Vicente Ferraz
Sceneggiatura: Vicente Ferraz e Pietro Reggiani
Fotografia: Carlos Arango De Montis
Montaggio: Mair Tavares
Scenografia: Sergio Tribastone
Musiche: Luiz Avellar
Prodotto da Verdeoro, Três Mundos Cine y Video, Primo Filmes, StopLine Films per Cinecittà Luce, colore, 107′

Sinossi: Dicembre 1944. Durante la Seconda Guerra Mondiale, sull’Appennino Tosco-Emiliano, un gruppo di genieri della Forza di Spedizione Brasiliana (FEB), inesperto e a disagio nel terribile gelo europeo, tenta nottetempo di neutralizzare uno dei numerosi campi minati tedeschi lungo la Linea Gotica. Quando però esplode una mina, uccidendo due dei loro, il reparto – preso dal panico – si disperde nella terra di nessuno. Comincia così un viaggio in mezzo alla neve, in cui cinque sbandati incontrano una postazione avanzata americana misteriosamente abbandonata, un corrispondente di guerra brasiliano, un soldato repubblichino che ha disertato e sta cercando di raggiungere la sua famiglia in una fattoria vicina, una pattuglia tedesca e un sergente tedesco che afferma a sua volta di voler disertare. Raggiungono infine il campo minato che ha impedito ai carri americani di raggiungere un paese liberato dai partigiani, ora sotto la minaccia di un potente contrattacco tedesco. Riusciranno a riscattarsi?

___________

In sala troveremo anche (si ringrazia MyMovies.it per le schede ai link):

Le frise ignoranti, regia di Pietro Loprieno, Antonello De Leo – Italia 2015 – Commedia

Short Skin, regia di Duccio Chiarini – Italia, Gran Bretagna, Iran 2015 – Commedia, 84′

I bambini sanno, regia di Walter Veltroni – Italia 2015 – Documentario, 113′

Il figlio di Hamas (The Green Prince), regia di Nadav Schirman – Germania, Israele, Gran Bretagna 2014 – Documentario

Squola di Babele (La cour de Babel), regia di Julie Bertuccell – Francia 2014 – Documentario, 89′

In the box, regia di Giacomo Lesina – Italia 2014 – Thriller, 83′

Giuseppe Causarano

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...