Cinema: da “Sin City – Una donna per cui uccidere” a “Fratelli Unici”


Un weekend pieno di novità al Cinema: andiamo a presentare le principali proposte!

La Copertina della settimana

Locandina italiana Sin City - Una donna per cui uccidere“Sin City – Una donna per cui uccidere” (Sin City: A Dame To Kill For), regia di Frank Miller, Robert Rodriguez – USA 2014 – Thriller
con Mickey Rourke, Jessica Alba, Josh Brolin, Joseph Gordon-Levitt, Rosario Dawson, Eva Green, Bruce Willis, Powers Boothe, Dennis Haysbert, Ray Liotta, Stacy Keach, Jaime King, Christopher Lloyd, Jamie Chung, Jeremy Piven, Christopher Meloni, Juno Temple, Marton Csokas, Jude Ciccolella, Julia Garner, Lady GaGa
Soggetto e Sceneggiatura: Frank Miller
Montaggio e Fotografia: Robert Rodriguez
Scenografia: Caylah Eddleblute, Steve Joyner
Musica: Carl Thiel, Robert Rodriguez
Prodotto da AR Films, Quick Draw Prod., Dimension Films per Lucky Red, colore 2D e 3D, 103′

Sinossi: Al KadiÈs Bar di Sin City sei personaggi vanno in cerca di vendetta: ecco Johnny (Joseph Gordon-Levitt), giocatore d’azzardo, che col suo fare sicuro sfida e sconfigge più volte il perfido Senatore Roark (Powers Booth), suscitando la sua ira e le sue minacce. Intanto Nancy (Jessica Alba), precipitata nel baratro dopo la morte dell’amato Hartigan (Bruce Willis), fa la spogliarellista nel locale e proprio su quel palco decide di vendicare il suo uomo con l’aiuto di Marv (Mickey Rourke). Ma c’è anche Dwight (Josh Brolin), che dopo anni rivede Ava (Eva Green), la donna che amava e per la quale aveva fatto di tutto: lei riesce a conquistare di nuovo l’anima e la fiducia di Dwight, per convincere l’uomo a darle la libertà dal ricchissimo marito. Ma sarà davvero una donna per cui uccidere? Nella città del peccato tutto può accadere…
Considerazioni: Il sequel di “Sin City” (2005), che Frank Miller ha tratto dalla sua graphic novel, conserva il suo stile dark e la tecnica particolare, che dà perfettamente l’idea di un fumetto che prende forma. Con un cast d’eccezione – vera forza dell’opera – forse non riesce a rinnovarsi come struttura rispetto al primo film ed è la sua principale caratteristica ma anche il suo limite più importante.

___________

Le altre proposte del weekend

Locandina Perez.“Perez.”, regia di Edoardo De Angelis – Itali 2014 – Drammatico
con Luca Zingaretti, Marco D’Amore, Simona Tabasco, Gianpaolo Fabrizio, Massimiliano Gallo
Soggetto e Sceneggiatura: Filippo Gravino, Edoardo De Angelis
Prodotto da ‘O Groove per Medusa Film, colore, 95’

Sinossi: Demetrio Perez è un avvocato d’ufficio che difende chi non vuole nessun altro, e ha come rivale l’ambiguo Corvino, innamorato di sua figlia Tea. Quando il pericolo diventa insostenibile, per Perez tutto cambia. Per difendere sua figlia è pronto a qualunque cosa, persino ad affidarsi a Buglione detto “Centopercento” con la strana complicità del suo unico amico, Merolla, altro avvocato d’ufficio. Perez si trova così costretto a infrangere ogni regola, sullo sfondo della Napoli del Centro Direzionale: un quartiere di grattacieli moderni che opprime le persone che qui vivono…

___________

 

Locandina italiana Fratelli unici“Fratelli Unici”, regia di Alessio Maria Federici – Italia 2014 – Commedia
con Raoul Bova, Luca Argentero, Carolina Crescentini, Miriam Leone, Sergio Assisi, Eleonora Gaggero, Massimo De Lorenzo, Michela Andreozzi, Augusto Zucchi, Vanni Bramati
Soggetto e Sceneggiatura: Luca Miniero, Elena Bucaccio
Montaggio: Alessio Doglione
Fotografia: Fabrizio Lucci
Musica: Paolo Buovino
Prodotto da Luxvide, Rai Cinema per 01 Distribution, colore, 90′

Sinossi: Pietro è un uomo affermato che ha perso il gusto del vero amore, Francesco è un eterno ragazzo che non ha mai trovato il gusto del vero amore. Sono fratelli, ma hanno passato tutta la vita a desiderare di essere figli unici. Quando un incidente fa perdere completamente la memoria a Pietro, l’uomo torna come un bambino: la ex moglie Giulia sta per risposarsi e non ne vuole sapere di lui, e deve pensare così Francesco a portarselo a casa e a caricare sulle proprie spalle le responsabilità per la prima volta nella vita, forse. La convivenza non è semplice e assiste attonita e sorpresa la giovane e bella vicina di casa, Sofia, che mal sopporta i metodi “rieducativi” di Francesco. Oltretutto, i due hanno visioni opposte dell’amore e della vita. Ma la svolta è prossima, e tutto cambierà…
Considerazioni: Commedia non troppo originale ma dal cast di scuro affidamento. In particolare le due co-protagoniste femminili, Miriam Leone e Carolina Crescentini, emergono maggiormente dei due attori principali con una recitazione fresca e piena di vitalità.

___________

Locandina Take Five“Take Five”, regia di Guido Lombardi – Italia 2013 – Drammatico
con Peppe Lanzetta, Salvatore Striano, Salvatore Ruocco, Carmine Paternoster, Gaetano Di Vaio, Gianfranco Gallo, Esther Elisha, Antonio Pennarella, Antonio Buonomo
Soggetto e Sceneggiatura: Guido Lombardi
Fotografia: Francesca Amitrano
Montaggio: Annalisa Forgione
Prodotto da eskimo, Figli del Bronx, Minerva Pictures, Rai Cinema per Microcinema, colore, 100′

Sinossi: Un giovane idraulico ripara la perdita d’acqua nel caveau di una banca e ha l’idea di mettere in atto una clamorosa rapina. Composta una squadra con un gangster depresso, un ricettatore, un pugile e un ex rapinatore adesso fotografo, vanno all’azione ma le cose andranno molto male. Anziché difendersi tutti insieme, sono destinati a difendersì da soli…

___________

 

Locandina italiana Una Promessa“Una Promessa” (Une Promesse), regia di Patrice Leconte – Francia, Belgio 2013 – Sentimentale
con Rebecca Hall, Alan Rickman, Richard Madden, Toby Murray, Maggie Steed, Shannon Tarbet, Christelle Cornil, Jean-Louis Sbille, Jonathan Sawdon
Soggetto: tratto dal romanzo “Viaggio nel passato” di Stefan Zweig
Sceneggiatura: Patrice Leconte, Jérôme Tonnerre
Prodotto da Fidélité Films, Scope Pictures per Officine UBU, Montfluor, colore, 99′

Sinossi: Germania 1912. Friedrich è un giovane impiegato di umili origini che si innamora di Charlotte, la bella moglie del suo ricco benefattore Karl. Un amore inconfessabile ma molto sincero e profondo. Quando Friedrich parte per andare a completare delle commissioni per Karl in Messico, Charlotte gli fa una promessa: al suo ritorno sarà sua. Nel frattempo esplode la Prima Guerra Mondiale e dovranno stare lontani per ancora molto tempo…il loro amore sopravviverà ai lunghi anni di lontananza?

___________

Locandina La trattativa“La Trattativa”, regia di Sabina Guzzanti – Italia 2014 – Drammatico
con Enzo Lombardo, Sabina Guzzanti, Sabino Civilleri, Filippo Luna, Franz Cantalupo, Michele Franco, Nicola Pannelli, Claudio Castrogiovanni, Sergio Pierattini, Maurizio Bologna, Ninni Bruschetta
Soggetto e Sceneggiatura: Sabina Guzzanti
Distribuito da BIM, colore, 109′

Sinossi: Un gruppo di attori mette in scena gli episodi più rilevanti della vicenda nota come trattativa stato-mafia, impersonando mafiosi, agenti dei servizi segreti, alti ufficiali, magistrati, vittime e assassini, massoni, persone oneste e coraggiose che hanno lottato e persone invece colluse con la criminalità. Così una delle vicende più intricate della nostra storia diventa un racconto tra il grottesco, la satira e la tragedia.
Considerazioni: Quel che è peggio, è che ancora oggi personalità politiche di rilievo, che in quegli anni hanno saputo e hanno fatto parte di quel sistema marcio e corrotto, la cosiddetta “Prima Repubblica”, tacciono ancora oggi, senza collaborare con la giustizia perché si scopra la verità e in futuro non accadano di nuovo fatti di questa portata. Lo Stato ha trattato la resa dei mafiosi in cambio di qualcos’altro, ma in realtà era esso ad arrendersi? Lo Stato ha fatto affari con la mafia? Potenti e politici si sono arricchiti e hanno scalato il potere usando la mafia? E quante altre domande: quarant’anni di assassinii in Sicilia e in tutta Italia finiti a metà anni ’90 con l’arresto dei boss e con quale altro mezzo? “La trattativa” cerca di dare delle risposte. Ma solo le indagini e i tribunali reali, a partire dal processo tutt’ora in corso, potranno dare risposte a tutto.

___________

In sala troveremo anche (ringrazio MyMovies.it per le schede ai link):

“Boxtrolls – Le scatole magiche” (The Boxtrolls), regia di Anthony Stacchi, Graham Annable – USA 2014 – Animazione, 100′

“Annabelle”, regia di John R. Leonetti – USA 2014 – Horror, 90′

Giuseppe Causarano

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...