Cinema, Novità in sala

Cinema, le novità: “Animali Notturni” e “Animali Fantastici e dove trovarli”

Due film simili nella prima parte del titolo, ma completamente differenti nel contenuto: le due principali novità della settimana al Cinema sono “Animali Notturni” di Tom Ford, in concorso alla 73^ Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, e “Animali Fantastici e dove trovarli” di David Yates, che ci riporta nel mondo creato da J.K. Rowling. In sala anche “La verità negata” di Mick Jackson, “Quel bravo ragazzo” di Enrico Lando, “Ti amo Presidente” di Richard Tanne e “Per mio figlio” di Frédéric Mermoud.

Dal 17 Novembre

Locandina italiana Animali notturni“Animali Notturni” (Nocturnal Animals), regia di Tom Ford – USA 2016 – Drammatico, Thriller
interpreti principali: Amy Adams, Jake Gyllenhaal, Michael Shannon, Aaron Taylor-Johnson, Isla Fisher, Karl Glusman, Armie Hammer, Laura Linney, Andrea Riseborough, Michael Sheen, Kim Basinger, Kristin Bauer van Straten, Toni French, Ellie Bamber, Amanda Fields, Carson Nicely, Lee Benton, India Menuez
Soggetto: dal racconto di Austin Wright
Sceneggiatura: Tom Ford
Fotografia: Seamus McGarvey
Montaggio: Joan Sobel
Scenografia: Shane Valentino
Costumi: Arianne Phillips
Casting: Francine Maisler
Musica: Abel Korzeniowski
Prodotto da Fade to Black Productions per Focus Features, Universal Pictures International Italy
Formato: a colori
Durata: 117′

Sinossi: Susan Morrow (Amy Adams), una mercante d’arte di Los Angeles, conduce una vita incredibilmente agiata ma vuota insieme al marito Hutton Morrow (Armie Hammer). Durante un weekend, mentre Hutton è via per uno dei suoi continui viaggi di lavoro, Susan trova un pacco inaspettato nella cassetta delle lettere. Al suo interno è contenuto un romanzo intitolato “Nocturnal Animals”, scritto dal suo ex marito, Edward Sheffield (Jake Gyllenhaal), con il quale Susan non ha contatti da anni. Insieme al manoscritto c’è un biglietto di Edward che incoraggia Susan a leggere il libro e a chiamarlo durante la sua visita in città. Sola nel suo letto, di notte, Susan si immerge nella lettura. Il romanzo è dedicato a lei, ma il contenuto è violento e devastante. Profondamente colpita dall’opera di Edward, Susan non può fare a meno di ricordare i momenti più intimi della sua storia d’amore con l’autore… ma adesso la storia procede verso una resa dei conti che riguarderà sia l’eroe del romanzo che lei.
Dal regista e sceneggiatore Tom Ford, un inquietante thriller romantico di sconvolgente profondità e pieno di avvincente tensione, che esplora il sottile confine tra amore e crudeltà, vendetta e redenzione.

______________

Locandina italiana Animali fantastici e dove trovarli“Animali fantastici e dove trovarli” (Fantastic Beasts And Where To Find Them), regia di David Yates – USA, Gran Bretagna, Palestina 2016 – Fantastico
interpreti principali: Ezra Miller, Eddie Redmayne, Colin Farrell, Ron Perlman, Jon Voight, Samantha Morton, Gemma Chan, Katherine Waterston, Carmen Ejogo, Dan Fogler, Christine Marzano, Lasco Atkins, Alison Sudol, Peter Breitmayer, Jenn Murray, Lucie Pohl, Jason Newell
Soggetto e Sceneggiatura: J.K.Rowling
Fotografia: Philippe Rousselot
Montaggio: Mark Day
Scenografia: Stuart Craig, James Hambidge
Costumi: Colleen Atwood
Casting: Fiona Weir, Candy Marlowe
Musica: James Newton Howard
Prodotto da Heyday Films Warner Bros. Pictures
Formato: a colori
Durata: 133′

Sinossi: “Animali fantastici e dove trovarli” è un’avventura tutta nuova che ci riporta nel fantastico mondo creato da J.K. Rowling. Eddie Redmayne è l’interprete principale, nel ruolo del “magizoologo” Newt Scamander, con la direzione di David Yates, regista degli ultimi quattro film della saga campione d’incassi di “Harry Potter”.
La storia inizia nel 1926, con Newt Scamander che ha appena terminato un lunghissimo viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto… se non fosse per un No-Maj (termine americano per Babbano) di nome Jacob, per una valigetta lasciata nel posto sbagliato, e per la fuga di alcuni degli Animali Fantastici di Newt, che potrebbero causare molti problemi sia nel mondo magico che in quello babbano.

_______________

Locandina italiana La verità negata“La verità negata” (Denial), regia di Mick Jackson – USA, Gran Bretagna 2016 – Biografico, Drammatico
interpreti principali: Rachel Weisz, Tom Wilkinson, Timothy Spall, Andrew Scott, Jack Lowden, Caren Pistorius, Alex Jennings, Harriet Walter, Mark Gatiss, Andrea Deck, Maximilian Befort, Will Attenborough, Todd Boyce, Sean Power
Soggetto: dal libro di Deborah E. Lipstadt
Sceneggiatura: David Hare
Fotografia: Haris Zambarloukos
Montaggio: Justine Wright
Scenografia: Andrew McAlpine
Costumi: Odile Dicks-Mireaux
Casting: Dixie Chassay
Musica: Howard Shore
Prodotto da BBC Films, Krasnoff / Foster Entertainment, Participant Media, Shoebox Films per Cinema
Formato: a colori
Durata: 110′

Sinossi: Basato sul libro “Denial: Holocaust History on Trial” di Deborah E. Lipstadt, il film racconta della battaglia legale intrapresa dall’autrice, interpretata da Rachel Weisz, contro il negazionista David Irving (Timothy Spall) che negava l’Olocausto e citò la scrittrice in giudizio per diffamazione. Il sistema legale britannico prevede in questi casi che l’onere della prova spetti all’imputato: toccò quindi a Lipstadt e al suo gruppo di avvocati guidato da Richard Rampton (Tom Wilkinson) provare una verità fondamentale, ovvero che l’Olocausto, uno degli eventi più gravi e tremendi del secolo scorso, era tutt’altro che un’invenzione.

_______________

Locandina Quel bravo ragazzo“Quel bravo ragazzo”, regia di Enrico Lando – Italia 2016 – Commedia
interpreti principali: Luigi Luciano, Tony Sperandeo, Enrico Lo Verso, Ninni Bruschetta, Daniela Virgilio, Mario Pupella, Marcello Macchia, Beniamino Marcone, Ernesto Mahieux, Giampaolo Morelli, Luigi Maria Burruano, Jordi Mollà, Enrico Venti
Soggetto e Sceneggiatura: Gianluca Ansanelli, Andrea Agnello, Luigi Luciano, Enrico Lando, Ciro Zecca
Fotografia: Massimo Schiavon
Montaggio: Giuseppe Trepiccione
Scenografia: Francesca Fezzi
Costumi: Elena Cavallaro
Musica: Fabio Gargiulo
Prodotto da Lotus Production per Medusa Film
Formato: a colori
Durata: 84′

Sinossi: Cosa potrebbe accadere se un potentissimo boss mafioso stesse per morire e volesse lasciare il comando della sua spietatissima cosca a un figlio che non ha mai riconosciuto? Ma, soprattutto, cosa potrebbe accadere se quel figlio fosse soltanto un innocuo, ingenuo e goffo ragazzotto di 35 anni che fa il chierichetto e che è vissuto in un orfanotrofio di un paesino del Sud Italia?

_______________

Locandina italiana Ti amo Presidente“Ti amo Presidente” (Southside with you), regia di Richard Tanne – USA 2016 – Biografico
interpreti principali: Parker Sawyers, Tika Sumpter, Vanessa Bell Calloway, Phillip Edward Van Lear, Taylar Fondren, Jerod Haynes, Preston Tate Jr., Donald Paul, Alex Zelenka, Deborah Geffner, Fred Nance Jr.
Soggetto e Sceneggiatura: Richard Tanne
Fotografia: Patrick Scola
Montaggio: Evan Schiff
Scenografia: Lucio Seixas
Costumi: Megan Spatz
Casting: Tracy ‘Twinkie’ Bird
Musica: Stephen James Taylor
Prodotto da Get Lifted Film Company, IM Global per Microcinema
Formato: a colori
Durata: 84′

Sinossi: Chicago, in un giorno d’estate del 1989. Due colleghi decidono di incontrarsi fuori dal prestigioso studio legale in cui lavorano. Lei, Michelle, è il supervisore di lui, l’affascinante Barack. L’incontro ha tutta l’aria di essere un primo appuntamento nonostante la reticenza di Michelle, ma il giovane avvocato cerca di conquistare l’irremovibile collega, nel corso di un appuntamento che li porta da una mostra d’arte alla proiezione di “Fa’ la cosa giusta” di Spike Lee, per giungere alla gelateria Baskin-Robbins e al loroprimo bacio. Da quel giorno il mondo non è stato più lo stesso.
Proprio mentre il secondo mandato presidenziale di Barack Obama giunge al termine, arriva un film biografico che racconta le origini di un amore che ha fatto sognare tutti.

_______________

Locandina italiana Per mio figlio“Per mio figlio” (Moka), regia di Frédéric Mermoud – Francia, Svizzera 2016 – Drammatico
interpreti principali: Emmanuelle Devos, Nathalie Baye, David Clavel, Diane Rouxel, Samuel Labarthe, Olivier Chantreau, Jean-Philippe Écoffey, Marion Reymond, Paulin Jaccoud
Soggetto: dal libro di Tatiana De Rosnay
Sceneggiatura: Antonin Martin-Hilbert, Frédéric Mermoud
Fotografia: Irina Lubtchansky
Montaggio: Sarah Anderson
Scenografia: Adrian Blaser
Costumi: Françoise Nicolet
Prodotto da Diligence Films, Tabo Tabo Films per Officine Ubu
Formato: a colori
Durata: 89′

Sinossi: Diane Kramer ha un’unica ossessione: trovare il conducente della Mercedes color moka che ha investito suo figlio e devastato la sua vita. Con una valigia, pochi soldi e una pistola, si trasferisce a Evian, luogo che scopre essere quello in cui vive il conducente dell’auto. Ma, a volte, la strada della vendetta è molto più tortuosa di quello che sembra… Diane si troverà così a fronteggiare un’altra donna, tanto amichevole quanto misteriosa.

_____________

In sala troveremo anche (si ringrazia MyMovies per le schede ai link):

“Talking To The Trees”, regia di Ilario Borrelli, Guido Freddi – Italia 2012 – Drammatico, 90′

“La sindrome di Antonio”, regia di Claudio Rossi Massimi – Drammatico, 90′

“Bianca & Grey e la pozione magica” (Sheep & Wolves), regia di Andrey Galat, Maxim Volkov – Russia 2016 – Animazione

3 thoughts on “Cinema, le novità: “Animali Notturni” e “Animali Fantastici e dove trovarli””

  1. Dal trailer Animali Notturni mi sembra il classico film patinato senza alcuna sostanza. Un “bidone in confezione extralusso”, per citare una recensione di Sliver che lessi anni fa. Per fortuna Sharon Stone si rifece più tardi, partecipando ad uno dei film belli della storia del cinema: Bobby.
    Tra i suoi film successivi sono belli anche Casinò e Streets of Blood. Ma c’è anche Sfera, uno dei film più brutti che abbia mai visto. Insomma, la Stone ha partecipato a film di tutti i generi e di tutti i livelli di qualità – e non potrebbe essere altrimenti: lei e Kim Basinger negli anni 90 erano delle autentiche prezzemoline. Tutti i registi le volevano, perché il 90% degli spettatori uomini era disposto a pagare oro pur di poterle vedere anche solo in un ruolo di pochi minuti.
    Non mi stupisce che siano entrambe ancora bellissime, ed entrambe in piena attività: hanno intelligenza e talento oltre alle doti estetiche, e quindi una fine ingloriosa non poteva essere nel loro destino.

    Liked by 1 persona

    1. “Animali notturni” lo attendo da un pò e, avendo apprezzato “A single man”, invece sono certo che Tom Ford mi conquisterà anche stavolta.
      Sharon Stone e Kim Basinger sono due attrici bellissime, legate molto a uno stile ed a film che negli anni ’80 e ’90 andavano alla grande. Poi, perché forse troppo legate a una certa epoca, nel nuovo secolo non hanno più trovato le possibilità che avrebbero meritato e specie la Basinger che ha a mio parere anche maggiori qualità d’interprete. Ma sono ancora adesso due simboli di fascino!

      Mi piace

      1. In effetti, diventare troppo popolari in un determinato periodo, al punto da diventare l’icona di un decennio, significa anche abbandonare le copertine e i grandi palcoscenici quando quel decennio finisce. E’ successa la stessa cosa agli attori di Beverly Hills 90210. Grazie per la risposta! 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...